Cosa si semina a settembre

settembre seminaSettembre è il mese a cavallo tra estate e autunno, è un periodo in cui l’ultimo caldo è necessario per far germinare i semi di quegli ortaggi che arriveranno in tavola in autunno inoltrato, inverno se non addirittura nella prossima primavera, come nel caso di alcune insalate. Visto che il caldo non è più così asfissiante come ad agosto può essere un buon momento anche per trapiantare le piantine preparate in semenzaio durante l’estate.

A settembre secondo il calendario dell’ortosi seminano quegli ortaggi che si coltivano per quasi tutto l’anno come carote, rucola e ravanelli, inoltre è anche un mese di semina adatto alle insalate: si possono piantare la valerianella, l’indivia e la scarola, la riccia, il lattughino da taglio e le cicorie, tra cui il buonissimo radicchio trevigiano. Al via anche gli spinaci, le cime di rapa, il prezzemolo e le verze. Nel semenzaio si preparano le piantine delle cipolle invernali.

Se volete sapere dove trovare ottime sementi biologiche potete seguire questo link.

Anche nell’orto sul balcone si possono seminare carote, rucola, il prezzemolo, lattuga da taglio o spinaci, che sono tutte verdure che non si fanno problemi a crescere in vaso.

Se nel vostro semenzaio ci sono piantine di cavoli, cavolfiori, cicorie, porri e finocchi settembre può essere il momento giusto per un bel trapianto.

Per chi volesse dare uno sguardo alle fasi lunari il consiglio è di scegliere la luna crescente per seminare carote, insalate da taglio, rape, cime di rapa e cavoli, la luna calante invece per cipolle, insalate da cespo, spinaci. Il calendario lunare per i trapianti invece a settembre consiglia di mettere i porri in fase calante, mentre con luna crescente si trapiantano i finocchim i cavoli e il radicchio.

sementi biologiche

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *