Cosa seminare a novembre nell’orto

le semine a novembre Novembre è il mese in cui ormai l’autunno è inoltrato e siamo sulla soglia dell’inverno. Non sono molti gli ortaggi disposti ad affrontare la semina in questo periodo in cui stanno per arrivare le gelate dei mesi più freddi dell’anno.

In pieno campo si mettono nel terreno le fave e i piselli, legumi che poi saranno pronti in primavera. Si consiglia di scegliere varietà adatte alla semina autunnale (per i piselli meglio le varietà a seme liscio, più resistenti al freddo, per le fave meglio le varietà tardive). Oltre a queste anche se è un po’ tardi ma si può ancora tentare con spinaci, cime di rapa, valeriana e lattughini, magari coprendoli la notte.

Novembre è anche il mese dell’aglio, si piantano i bulbi, inoltre si possono trapiantare anche i bulbilli di cipolla (varietà invernali). Se siete però in una zona fredda meglio aspettare la fine dell’inverno o l’inizio della primavera e seminare aglio, fave e piselli a fine febbraio o inizio marzo.

Questo nell’orto all’aria aperta, mentre insalate, carote e rapanelli possono stare in coltura protetta.

Non c’è molto da seminare a novembre nell’orto, sono tanti in compenso i lavori da fare (tra raccolti, protezione delle piante e soprattutto preparazione del terreno per l’anno successivo, con relative concimazioni). Una cosa molto importante da fare a novembre è pensare all’anno prossimo, si possono già comprare le sementi per l’orto dell’anno successivo. Se vi servono sementi biologiche vi consigliamo di guardare qui.

riga verde dei consigli

I principali ortaggi da seminare a novembre nell’orto:

le fave verdi
Fave
bacilli di piselli
I piselli
aglio a spicchi
Aglio

sementi biologiche

 

 

Share

8 comments on “Cosa seminare a novembre nell’orto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *