L’orto a settembre: tutti i lavori

lavori in orto a settembreSettembre è un mese impegnativo… E’ il periodo in cui ricominciano le scuole, si torna dalle vacanze e ci si lascia alle spalle l’estate. Anche nell’orto c’è molto da fare: la coda dell’estate può obbligarci a irrigare spesso, le infestanti approfittano del clima mite per colonizzare le parcelle se non stiamo più che attenti e ci sono ancora semine e trapianti da effettuare. Vediamo nel dettaglio i vari lavori dell’orto a settembre:

Raccolte. Settembre è un mese ricco di soddisfazioni, l’orto produce con gli ultimi raccolti degli ortaggi estivi (pomodori, zucchini, peperoni, melanzane), arrivano le zucche. Ci sono poi le classiche verdure da taglio (coste, insalate), carote, rapanelli. Si tratta anche di un mese ideale per la raccolta delle erbe aromatiche. Se avete un po’ di vite è poi il mese della vendemmia, nel frutteto ci sono i fichi e arrivano i cachi, quindi anche la frutta è servita.

Semine. Si seminano diverse insalate, carote e rapanelli, cavolo verza, spinaci e in semenzaio le cipolle bianche, per approfondire si veda nel dettaglio le semine di settembre.

Trapianti. Pronti a mettere nel campo le piantine di porri, cavoli, broccoli, radicchio e rapa?

Operazioni colturali e manutenzioni varie. Le erbacce a settembre sono spesso molto fastidiose, prima della quiete che il freddo invernale porta tocca fare una bella pulizia accurata. Meglio controllare che ortaggi come peperoni e pomodori o zucche rampicanti ancora in produzione abbiano i tutori bene a posto e i rami siano sostenuti adeguatamente, pulire le aiuole di quelle piante che sono giunte al termine del loro ciclo vegetativo.  I pomodori potrebbero essere ancora da cimare un po’, togliendo i fiori che non faranno in tempo a fruttificare per bene. Bisogna poi sicuramente zappettare per arieggiare il terreno ed evitare che non si formi una crosta superficiale, soprattutto se è un settembre molto caldo.

Malattie delle piante e parassiti. A settembre attenzione all’oidio (mal bianco) delle zucche e zucchine, che sono ormai in campo da diversi mesi e possono essere più soggette, si combatte con lo zolfo. La peronospora può dar fastidio a pomodori e peperoni (da trattare col rame). Altri pericoli tipici di settembre per l’orto sono la mosca del porro e con il ritorno dell’umidità le lumache.

Irrigazione. Quanto bagnare l’orto a settembre è molto variabile, da un lato una coda di caldo estivo può rendere siccitoso l’orto, dall’altro con l’aumento dell’umidità bisogna fare attenzione a eventuali malattie funginee e muffe. L’accortezza generalmente è quindi di bagnare spesso e poco e cercando di non farlo sulle foglie ma direttamente nel terreno.

riga verde dei consigli

 

Share

2 comments on “L’orto a settembre: tutti i lavori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *