Raccogliere le verdure dell’orto: come e quando

la raccolta della verduraLa raccolta è il momento in cui si mette a frutto (letteralmente!) il duro lavoro dell’orticoltore. Quando raccogliere gli ortaggi lo si capisce con l’esperienza, ogni verdura ha dei suoi piccoli segnali per farci capire quando è pronta. Raccogliere gli ortaggi nel momento migliore è molto importante perchè determina la qualità del cibo che porteremo poi in tavola: se preleviamo troppo presto avremo verdura acerba, mentre se aspettiamo rischiamo di far marcire i frutti, indurire i semi o appassire le foglie.

Il grande vantaggio di avere un orto famigliare sotto casa è quello di poter mangiare la verdura freschissima, appena colta, al massimo delle sue qualità e proprietà nutritive.

riga verde

Capire quando raccogliere

Conoscendo le tempistiche e tenendo nota di quando si semina è possibile avere un’idea di cosa è pronto da raccogliere ma l’osservazione è sempre più importante della teoria.

Spesso si capisce dal colore se è il momento giusto per cogliere (succede soprattutto nei frutti, come nel caso di pomodoro o peperone), ci possono aiutare a capire anche i profumi o le dimensioni. Altre piante, come le leguminose si capiscono al tatto saggiando la consistenza (per esempio toccando il bacello dei fagioli per sentire il seme). Ci sono poi piante in cui la verdura non è visibile perchè sottoterra (è il caso dei tuberi, di patate, cipolle, e carote), per cui occorre osservare la pianta per capire se è il momento di estrarre dal terreno.

riga verde

Progettazione e raccolta scalare per l’orto famigliare

Molte piante da orto permettono una raccolta scalare, in questo caso la verdura si conserva bene sulla pianta e si può quindi raccogliere man mano che serve da portare in tavola o in padella. Un’accurata progettazione dell’orto permette anche una programmazione delle raccolte, è utile quindi calcolare il momento della raccolta, per aiutarvi vi consigliamo di dare un’occhiata al calendario delle raccolte nell’orto.

riga verde

La luna e la raccolta della verdura

Per chi ci crede il calendario lunare offre molte indicazioni sulla raccolta degli ortaggi. Se si raccolgono verdure da conservare, essiccare, come legumi e tuberi, si dovrebbe farlo in luna calante, mentre le verdure fresche vanno raccolte in luna crescente.

riga verde

Alcuni consigli su come scegliere il momento di raccolta

Ci sono alcune buone pratiche per raccogliere al meglio le verdure del nostro orto:

  • Evitare i momenti troppo caldi della giornata nei mesi estivi, sia per non subire un’insolazione, sia per non far appassire precocemente la verdura sottoponendola a uno shock termico.
  • Gli ortaggi da frutto (ad esempio zucca, peperone, melanzana, pomodoro) meglio raccoglierli al mattino.
  • Gli ortaggi da foglia (le insalate, rucola, prezzemolo, coste) invece sono da cogliere al tramonto, quando sono più ricche di elementi nutritivi dovuti alla fotosintesi clorofilliana.
  • Per evitare marciumi se possibile raccogliere le verdure asciutte (quindi prima di irrigare e comunque non dopo temporali o piogge), saranno anche meno pieni di terra.riga verde

 

Share

2 comments on “Raccogliere le verdure dell’orto: come e quando

  1. salve, volevo sapere come vanno colte le cime di rapa ,quando capire se sono pronte per il raccolto grazie massimo piacenti

    1. ciao Massimo. Il momento perfetto per la raccolta delle cime di rapa è quando si forma l’infiorescenza, ma prima che i fiori si aprano. Se i fiori si schiudono le cime di rapa diminuiscono di qualità, se l’infiorescenza non è formata invece si perde la parte più buona. Consiglio di raccogliere tagliando piuttosto in alto, in modo che si possano formare altri ricacci successivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *