Combattere la dorifora

la dorifora adulta
Dorifora adulta

La dorifora è un coleottero di origine americana, che da noi non ha trovato nemici naturali. Nell’orto attacca in particolare le piante della famiglia delle solanacee come patata e melanzana.

Questo insetto ha diverse metamorfosi che vanno dalle uova, allo stato larvale fino a quello di adulto. Per svernare si rifugia sottoterra, esce quando il terreno supera i 10-12 gradi, solitamente a maggio per cercare cibo.

Guidato dall’odore questo coleottero può percorrere fino a 300 metri per trovare piante solanacee, dopo aver mangiato inizia a volare, si accoppia e depone le uova sul lato basso delle foglie di una pianta sana.

riga verde

La lotta biologica alla dorifora

larve di dorifora su una foglia
Larve di dorifora

La lotta alla dorifora si fa in primo luogo con controlli manuali, in particolare se viene presa per tempo con un accurata ispezione delle piante nella seconda metà di maggio si può efficacemente ridurre l’infestazione.

Un buon sistema è quello di far crescere una pianta in anticipo riparandola al caldo e metterla nell’orto a inizio maggio, usandola come esca per eliminare le dorifore presenti nel nostro orto.

Come insetticidi in agricoltura biologica è possibile usare soltanto il piretro e il bacillo thuringensis. Il piretro agisce solo per contatto mentre il bacillo è adatto solo per uccidere le larve di dorifora. Questo insetto però si adatta rapidamente agli insetticidi e crea discendenti sempre più resistenti, per questo il lavoro di eliminazione manuale nell’orto a maggio è ancora il miglior metodo di lotta alla doridora.

riga verde

Share

One thought on “Combattere la dorifora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *