Difendere l’orto dal ragnetto rosso

il ragnetto rossoIl ragnetto rosso è un parassita tanto piccolo da richiedere spesso una lente d’ingradimento per essere individuato, si tratta di un acaro dal nome scientifico Tetranychus urticae e può infestare diverse piante da orto. Va a situarsi sulla pagina inferiore della foglia, che diventa rossa solo se l’infestazione è consistente, ma presenta una crescita lenta, si deforma e perde lucentezza fino a decolorarsi.

Il ragnetto rosso si combatte con lo zolfo, nelle colture protette in serra si può liberare un predatore, il fitoseilus persimilis per una difesa biologica da questo parassita. Anche le coccinelle si nutrono di ragnetti rossi, importante quindi sapere come attirare le coccinelle. Lo si scaccia anche con frequenti innaffiature a pioggia.

Altri metodi naturali per difendere l’orto da questo insetto sono l’aglio e il sapone di marsiglia. Se si prende l’infestazione prima che dilaghi può bastare un controllo attento e la rimozione manuale delle foglie infestate.

Gli ortaggi colpiti dal ragnetto rosso sono ad esempio la melanzana, il pomodoro o i fagioli, questo acaro non disdegna le piante da frutto.

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *