Il marciume radicale del fagiolo e del fagiolino

Un lettore ci chiedete spiegazioni sul marciume radicale che ha incontrato sulle piante di fagiolini del suo orto, purtroppo si tratta di una malattia difficilmente curabile con metodi biologici, di seguito andiamo ad approfondire…

Cos’è il marciume radicale. Il marciume radicale è un problema che parte dalle radici della pianta di fagiolo, per via di un’infestazione di funghi che porta al marcire della pianta a partire dal suo apparato radicale. La malattia si manifesta spesso nel colletto, che è la parte della pianta più vicina al terreno, dalle radici arriva a uccidere la pianta, tagliandole il nutrimento, oppure facendo marcire poi anche il fusto e le foglie.

I sintomi. Sintomi del marciume radicale dei fagioli possono essere una crescita stentata o una sofferenza che si nota sulle foglie, essendo una malattia crittogamica che parte sottoterra è purtroppo difficile da individuare prontamente.

Le cause. La causa del marciume è un fungo, solitamente si tratta di armillaria mellea, la sua proliferazione è favorita soprattutto dalla troppa umidità nel terreno, che quando ristagna da vita alle malattie crittogamiche. Sono colpiti in particolare gli orti con terre argillose e pesanti.

Prevenzione. Essendo causato da acqua stagnante si previene arieggiando il terreno e lavorandolo in modo che sia ben drenante. Bisogna poi evitare di irrigare eccessivamente i nostri fagioli, preferendo frequenti irrigazioni brevi.

Rimedi. In agricoltura biologica non ci sono prodotti che possano curare il marciume radicale del fagiolo. Il rame può servire a isolare le parti della pianta colpite dal marciume, mentre prodotti a base di zolfo si possono usare per sanare il terreno. Essendo però un’infezione che si sviluppa da sottoterra è difficile identificare e trattare le parti sane. L’attenzione che bisogna avere è quella di evitare la diffusione della malattia, rimuovendo con tempestività le piante colpite e il terreno che sta intorno alle loro radici. Il terreno interessato da marciume andrà poi lasciato a riposo, oppure opportunamente disinfettato.

i fagiolini verdi
Fagiolini e taccole

riga verde

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *