Come allevare lombrichi sul balcone

compostiera da balconeI lombrichi si possono allevare ovunque, chi non ha un giardino può addirittura farlo sul balcone.  Compostare sul terrazzo è ecologico, perché consente di smaltire direttamente i propri scarti organici domestici, e permette di ottenere ottimo humus a chilometro zero, ideale per concimare piante in vaso e fiori. Inoltre è anche una bella attività da fare a scopo didattico insieme ai bambini, per studiare la vita del lombrico e la trasformazione dei rifiuti in terriccio fertile.

L’allevamento di lombrichi non ha grandi esigenze climatiche, il lombrico può stare benissimo all’aperto, tanto con la pioggia quanto col sole, sia al nord che al sud Italia.

Si possono coltivare lombrichi in qualsiasi contenitore, come ad esempio un vaso o una cassetta di legno, vengono alimentati con gli scarti organici della cucina, bagnando periodicamente il loro terreno. La  presenza di una piccola compostiera non infastidisce: un corretto processo di compostaggio non puzza, soprattutto se aiutato dall’azione dei vermi.

Una soluzione ottimale per il vermicompostaggio domestico è la cassettiera da balcone, composta da 4 cassetti pensati per allevare lombrichi e provvista di rubinetto per raccogliere il liquido. Le dimensioni contenute (40×40 cm, altezza 85 cm) la rendono ideale a contesti domestici, le ruote permettono all’occorrenza piccoli spostamenti e un’agevole pulizia del terrazzo. Oltre a produrre humus dalla cassettiera si ottiene anche il percolato, chiamato scherzosamente “thè” di lombrico, un liquido ottimo per la concimazione di fiori e ortaggi. La cassettiera per balcone potete richiederla a Lombricoltura Compagnoni (vedi questa pagina), la fornitura comprende anche un manuale di istruzioni e un primo quantitativo di lombrichi da usare come starter.

riga verde dei consigli

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *