Concimi biologici: il guano

guano di cormoranoIl guano è un altro concime naturale 100% organico, che come pollina e stallatico si ricava dalle deiezioni degli animali. Questo fertilizzante si ricava dagli escrementi di uccelli marini, che col tempo si sono accumulati ed essiccati in giacimenti, Cile e Perù sono i paesi da cui proviene solitamente il guano. Sono diversi gli uccelli da cui si ricava guano: dai pinguini ai cormorani e persino i pipistrelli che pur essendo mammiferi fanno deiezioni simili a quelle degli altri volatili.

Si tratta di un concime molto ricco di macroelementi nutritivi (fosforo, azoto e potassio), per questo motivo bisogna stare molto attenti a somministrarlo senza esagerare. Per fertilizzare il terreno il sistema migliore è distribuire il guano durante la fase vegetativa delle piante, infatti è un concime organico di pronto utilizzo che apporta da subito le sostanze alla terra che quindi diventano subito disponibili per le piante orticole.

L’uso del guano nell’orto è migliore distribuendolo al bisogno che non preparando il terreno tempo prima perchè i nitrati contenuti abbondantemente in questa sostanza organica si lavano facilmente con le piogge.

Il concime di guano si trova in commercio in granuli o pellet secchi, già pronti per la distribuzione sul terreno dell’orto, può essere acquistato nei centri agrari o nei vivai, sulle confezioni viene solitamente riportata la composizione e anche le indicazioni per un corretto utilizzo. Il guano come fertilizzante è consentito in agricoltura biologica e va benissimo per chi vuole coltivare solo verdura bio perché è completamente naturale.

riga verde dei consigli

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *