Cicorino a grumolo o insalata paesana

cicorieLa cicoria a grumolo o insalata paesana è un’insalata da seminare in estate inoltrata (da luglio a settembre) che viene pronta dopo l’inverno. Come ortaggio per l’orto famigliare è decisamente interessante, infatti sta nell’orto durante l’inverno, un periodo in cui le aiuole non sono proprio affollate, inoltre è decisamente semplice da coltivare e richiede poco lavoro. Si tratta di una pianta della famiglia delle composite, parente stretta del radicchio e dell’insalata belga, con cui condivide un gusto dalla caratteristica nota amara.

Le cicorie a grumolo si presentano in due famiglie: il grumolo rosso e l’insalata da grumolo verde, si chiamava anche paesana perchè senza troppe cure veniva coltivata direttamente nei prati seminandola a spaglio.

riga verde

Terreno e semina

Terreno. Le cicorie non sono esigenti in materia di terreno e concimazione, basta che non ci siano ristagni d’acqua. Per cui per coltivarla basta rigirare il terreno dell’orto con una bella vangatura, preparare un letto di semina ben sciolto e seminare. Come concime può anche accontentarsi di usare la fertilità residua di una coltivazione precedente.

Clima e temperatura. Le cicorie a grumolo sono piante ben resistenti a tutte le temperature, i semi germinano anche a 30 gradi, per cui nessun problema per le piantine a partire in piena estate, resiste poi anche al gelo dell’inverno. Quello che rovina la cicoria può essere l’azione di gelo e disgelo ripetuta: in questo caso il cuore gela dopo ma rimane gelato nel crumolo.

Semina a spaglio. La cicoria si può seminare a spaglio nell’orto, se si sfalcia a settembre e poi a novembre non c’è prolema perché cresce velocemente, in questo modo si risparmia molto lavoro di sarchiatura delle infestanti. Anticamente questa insalata si seminava nei prati, non ha problemi a competere con le erbacce infestanti.

Semina per file. Seminando per file l’insalata paesana si può fare un taglio a settembre alla base, aspettando fine inverno che forma il grumolo o rosetta. Come sesto di impianto in questo caso si tengono 25 cm tra le file e almeno 30 cm lungo la fila, diradando eventualmente le piantine.

Trapianto. Si può anche seminare in semenzaio e poi trapiantare le piantine, può essere utile ad avere file più omogenee anche se la cicoria germina bene anche in piena terra.

riga verde

Operazioni colturali. Le cicorie richiedono solo di esser tenute pulite dalle infestanti e sfalciate prima dell’inverno perchè possano poi formare il grumolo.

Consociazione. La cicoria a grumolo si consocia naturalmente con ave e piselli che sono le piante che occupano l’orto in inverno, bene anceh vicno a cucurbitacee, altri legumi e ai pomodori.

Irrigazione. In periodi caldi è necessario bagnare le piantine, in genere il problema non si pone in periodo invernale, ma durante la germinazione dei semi o dopo il trapianto, che vengono fatti per questa insalata a cespo nei mesi caldi. Con l’avvento dell’autunno le piogge si fanno in genere più frequenti e l’insalata paesana non richiede ulteriore irrigazione.

Avversità. La cicoria grumolo teme i ristagni d’acqua che possono portare fastidiose malattie crittogame (come peronospora, pythium o marciume radicale, ruggine, oidio). Per prevenire questi marciumi meglio lavorare bene il terreno dove piantiamo l’insalata e assicurarci che non vi siano ristagni. Come insetti sono fastidiosi il maggiolino, gli afidi e il grillotalpa. Le limacce possono insidiare le foglie e i topi le radici.

riga verde

Raccogliere le insalate a grumolo

Raccolta e conservazione. L’insalata paesana o cicoria da cespo si coglie con la radice, generalmente in primavera. A seconda della varietà possono essere pià o meno precoci. Le radici si conservano abbastanza bene, mentre il cespo è deperibile come per tutte le insalate.

riga verde

 

Share

One thought on “Cicorino a grumolo o insalata paesana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *