Quanto irrigare i fagioli

Le vostre domande

domanda sulle erbacce
Leggi altre risposte

Buonasera, scusate non ho capito una cosa, ma il seme dei fagioli è il fagiolo stesso come per le lenticchie? E quanto devono essere innaffiate le piante? Grazie in anticipo.

(Patrizia)

Ciao Patrizia

Fai due domande, una di risposta semplicissima e l’altra molto difficile. Parto quindi da quella semplice e ti confermo che il seme del fagiolo, come per le lenticchie e per gli altri legumi, è il fagiolo stesso. Puoi quindi dopo il primo anno di coltivazione ricavare facilmente le sementi nel tuo orto, basterà conservare alcuni fagioli, che potrai piantare l’anno successivo.

Alla seconda domanda invece, quella relativa all’irrigazione, è decisamente più difficile rispondere. Non esiste una regola generale che permette di determinare a priori quanta acqua serve fornire a una pianta: in gioco ci sono molti fattori, il tipo di terreno del tuo orto in prima battuta: ci sono terreni capaci di trattenere l’umidità a lungo, altri invece più propensi a seccarsi rapidamente. Altro fattore determinante è il clima della tua zona e dell’annata in corso: se piove spesso ovviamente non serve bagnare, se fa molto caldo invece ci sarà più richiesta d’acqua da parte della pianta. Su questo tema consiglio la lettura dell’articolo di Orto Da Coltivare dedicato a come e quando irrigare.

Tendenzialmente il fagiolo è una pianta poco esosa in termini di richiesta d’acqua: bisogna bagnare in fase di germinazione e quando la pianta è molto piccola, poi in molte condizioni climatiche si possono anche sospendere le irrigazioni, ma dipende appunto da temperature, umidità, sole e terreno.

Quando compaiono i fiori invece bisogna riprendere le irrigazioni in molti casi: infatti il fagiolo per formare il baccello ha una maggior richiesta idrica che per garantire una buona produzione bisogna saper soddisfare. Sulle piante di varietà nana si effettuano un paio di irrigazioni, mentre il fagiolo rampicante ha un periodo di fioritura prolungato, in cui in genere si bagna una volta a settimana.

Le irrigazioni non devono però essere troppo abbondanti: ristagni di acqua e troppa umidità possono provocare malattie della pianta.

Spero di esser stato utile, un saluto e buone coltivazioni!

Risposta precedente
Fai una domanda
Risposta successiva

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook.

2018-03-14T10:00:25+00:00Categorie: Domande e risposte|Tag: , , |

Un commento

  1. Patrizia 10 gennaio 2018 al 21:29 - Rispondi

    Grazie mille per i consigli. Ho provato a fare il mio orto da autodidatta l’anno scorso, alcune verdure mi hanno dato molte soddisfazioni mentre per i legumi ho avuto qualche problemino, quest’anno metterò in pratica i tuoi consigli e poi ti farò sapere com’è andata 😉 Grazie!

Scrivi un commento Annulla risposta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.