Le avversità dell’orto

Le avversità dell’orto 2017-06-21T15:01:57+00:00

Come difendere l’orto da parassiti e malattie

Coltivare seguendo i metodi dell’agricoltura biologica e rispettando l’ambiente e la natura non significa lasciare che le avversità vadano a rovinare il raccolto. Andiamo a vedere quali sono le principali avversità che possono danneggiare i nostri ortaggi e cosa possiamo fare per limitare i danni con interventi consentiti in agricoltura bio. Non occorre farsi spaventare da malattie e parassiti, l’importante è conoscere il nemico del nostro orto e saper trovare il sistema migliore per proteggere le piante e gli ortaggi che stiamo coltivando. Il primo passo per difendersi è capire con chi abbiamo a che fare. Ecco quindi tutti i nemici dell’orto.

elateridi o ferretti

Insetti e larve

Nell’orto c’è un microcosmo di forme di vita, non tutte favorevoli alle nostre coltivazioni. Lumache, limacce, larve di nottue, afidi, elateridi, cavolaia, grillotalpa… Ci sono tanti piccoli nemici dei nostri ortaggi da cui occorre imparare a difendersi con metodi naturali. Approfondisci: Insetti e parassiti delle piante da orto.

peronosporaLe malattie delle piante

Le più temibili avversità dell’orto sono le malattie crittogamiche, ossia quelle in cui sono muffe e funghi che attaccano le nostre piante orticole. Tra le malattie delle piante ci sono anche batteriosi e virosi che possono colpire gli ortaggi. Le fitopatologie invece non sono propriamente malattie ma alterazioni dovute a condizioni particolari dell’ambiente o carenze che provocano scompensi alle nostre piante. Approfondisci: le malattie delle piante da orto.

topini di campagna

Gli animali

Ci sono alcuni animali che possono risultare fastidiosi per il nostro orto, cibandosi di radici, di semi o della verdura, oppure danneggiando le piante col loro passaggio. I più temibili sono i topi e le arvicole che scavando vanno a cibarsi di radici e tuberi. Le talpe sono invece carnivore per cui generalmente aiutano l’orticoltore ma possono anche sradicare le piantine con le loro gallerie. Ci sono poi gli uccelli che possono beccare la verdura o mangiare i semi delle piante. Approfondisci: difendere l’orto dagli animali.

Riconoscere e combattere le avversità dell’orto

Qui di seguito trovate alcuni consigli su come riconoscere e combattere le avversità in cui possono incorrere le nostre coltivazioni. Provo a dare qualche spunto a chi vuole imparare a difendere le piante dell’orto secondo le regole dell’agricoltura biologica, per ottenere verdura sana e bio.+

Ecco gli ultimi post sulle avversità:

Campanelli di allarme, sintomi e anomalie

Se vedete qualcosa di strano nelle piante del vostro orto, come una foglia che ingiallisce o una piantina mangiucchiata occorre attivarsi immediatamente per riconoscere il problema. L’orticultura biologica richiede un’attenzione particolare perché i prodotti sono efficaci solo se le minacce vengono combattute prendendole per tempo.

Lettura consigliata:

Difendere l'Orto con i Rimedi Naturali
Fitosanitari, macerati, trappole e altre soluzioni bio per coltivare senza veleni
€ 13 con sconto 15% = 11,05 €



Hai trovato consigli utili? Puoi fare domande o raccontare la tua opinione scrivendo un commento.

Per seguire Orto Da Coltivare ti consiglio di  iscriverti alla newsletter oppure alla pagina facebook.

Scrivi un commento