Peperoni in agrodolce

I peperoni in agrodolce sono un contorno facilissimo da preparare che permette di sfruttare gli abbondanti raccolti estivi. Per preparare questa gustosa ricetta vegetariana potete usare peperoni rossi o gialli, i classici quadrati oppure quelli allungati, a seconda di quello che offre il vostro orto.

Per preparare i peperoni in agrodolce basta una mezzora, si potranno poi conservare in frigorifero per 2 o 3 giorni quindi il consiglio è di prepararne in abbondanza! Potete servirli sia come contorno che come antipasto, oppure potete utilizzarli per preparare gustose tartine o arricchire panini.

contorno agrodolce con peperoni

Tempo di preparazione: 40 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 g di peperoni
  • 50 ml di aceto di mele
  • 40 g di zucchero
  • 1 cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 8 grani di pepe
  • sale q.b.

Stagionalità: ricette estive

Piatto: contorno vegetariano, antipasto vegetariano e vegano

Come si preparano i peperoni in agrodolce

L’accostamento del peperone con l’agro dell’aceto e il dolce dello zucchero è un grande classico, la ricetta estiva che proponiamo qui di seguito è per un contorno fresco, ma c’è anche chi lo realizza in barattolo per la conserva, con un procedimento completamente diverso, più simile a quello dei peperoni sottaceto.

Per preparare i peperoni in agrodolce si comincia pulendo le verdure, in questo caso peperoni e cipolla. Sbucciate la cipolla e tagliatela finemente, in modo da poterla soffriggere. Mettetela in una padella molto capiente insieme all’olio e fatela appassire a fuoco dolce per 4-5 minuti.

Lavate e asciugate i peperoni, privateli del picciolo, dei semi e dei filamenti bianchi interni. Tagliateli a pezzi abbastanza grandi. Uniteli alla cipolla e fateli rosolare per 2-3 minuti mescolando.

Unite l’aceto, lo zucchero e i grani di pepe. Salate leggermente e fate evaporare per 5 minuti a fiamma media. Coprite con un coperchio, abbassate la fiamma e lasciate cuocere i peperoni per 20 minuti circa, aggiungendo un po’ di acqua se necessario. A termine cottura il nostro contorno di peperoni non dovrà essere asciutto, ma presentare un saporito fondo di cottura.

Spegnete e lasciate raffreddare il piatto completamente prima di gustare.

Varianti alla ricetta

I peperoni in agrodolce possono essere personalizzati con aromi differenti, oppure variando il grado di dolcezza e acidità della ricetta a seconda dei gusti dello chef e dei commensali.

  • Agrodolce. Potete regolare il gusto agrodolce dei peperoni a vostro piacere, riducendo o aumentando la quantità di zucchero e di aceto. Non essendo una preparazione per la conserva non ci sono limiti minimi alla presenza di aceto.
  • Aromi. Potete aggiungere ai peperoni in agrodolce qualche aroma per un gusto più particolare. Provate per esempio aggiungendo del basilico fresco o qualche fogliolina di menta.

Ricetta di Fabio e Claudia (Stagioni nel piatto)

Stagioni nel piatto

Leggi tutte le ricette con le verdure di Orto Da Coltivare.

Ti è piaciuta la ricetta? Lascia un commento. Se hai qualche variante da consigliare, una domanda o una tua esperienza su questa delizia scrivicelo.

Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook o Instagram.

2019-01-22T17:28:33+02:00

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.