Recensione di orto sinergico di Marina Ferrara

libro sull'orto sinergicoOggi vi parlo di L’orto sinergico: guida per ortolani in erba alla riscoperta dei doni della terra, un libro di Marina Ferrara. Ho letto questo testo qualche anno fa e da tempo staziona in bella mostra nella mia libreria, accanto al fondamentale “agricoltura sinergica” di Emilia Hazelip. Colpevolmente lo recensisco solo ora, anche se avrebbe meritato considerazione subito… Il tempo purtroppo non basta mai.

Ma veniamo al testo: finalmente un bel libro italiano dedicato all’orto sinergico! Tanto mi è piaciuto questo agile manuale sul sinergico che l’ho contattata, per chiederle di scrivere su Orto Da Coltivare. Fortunatamente lei ha accettato e ora ci introdurrà all’orto sinergico anche qui.

Di Marina Ferrara avevo già recensito Orti sospesi, sempre pubblicato da L’età dell’acquario, che tratta di coltivazione in vaso.

Marina è una divulgatrice appassionata e questo traspare dalle pagine del libro: la sua è una scrittura fluida e molto chiara. Riesce a trasmetterci fin dalle prime pagine un entusiasmo contagioso e a darci allo stesso tempo le motivazioni profonde per cui iniziare a coltivare. Il libro inizia con una parte teorica “Teoria dell’evasione ortolana“, che parla sia delle scelte personali (perché un orto) che della storia del metodo sinergico, tra Fukuoka e la già citata Hazelip.

Ma non ci si occupa solo di teoria, anzi… Dopo le prime 40 pagine ci addentriamo nella parte seconda, dove già il titolo “Le mani nella terra” ci fa capire che stiamo passando a qualcosa di più concreto. A parte la scrittura, Marina Ferrara ha alle spalle anche una bella esperienza di coltivazione, che esce fuori chiarissima in questa parte pratica del libro, ricca di suggerimenti e di utilissime tabelle che riassumono molte informazioni importanti. Un manuale da leggere tutto d’un fiato e anche da tenere sotto mano per consultazione durante i lavori in campo.

manuale di marina ferraraA spezzare le parti didattiche ci sono brani di un “diario dell’orto“, che seppur con un taglio narrativo rafforzano e ampliano i consigli pratici. In generale nel libro Marina spiega e racconta allo stesso tempo, rendendo la lettura molto piacevole.

Se vogliamo fare una critica il bianco e nero dell’edizione penalizza un po’ le foto all’interno, e una grafica troppo basica appiattisce le tabelle… Questo libro avrebbe meritato di più esteticamente. In compenso questa semplicità permette un prezzo contenuto e quindi abbordabile a più persone.

Dove comprare il manuale di orto sinergico

Il libro di Marina Ferrara è stato pubblicato in due edizioni, che differiscono per l’immagine di copertina.

Potete trovarlo in libreria o su molti store online. In particolare io consiglio di comprarlo da Macrolibrarsi, azienda italiana che vende non solo libri ma anche tantissimi prodotti bio, tra cui le ottime sementi per l’orto Arcoiris (che sono le mie preferite da sempre). In alternativa potete trovarlo anche su Amazon, che garantisce rapidità di consegna.

Punti forti del libro di Marina Ferrara

  • Sintesi. Anche se c’è tutto, dai motivi per cui coltivare a come farlo nel concreto, il libro è condensato in sole 130 pagine.
  • Chiarezza. Tra spiegazioni ben fatte e tabelle il libro contiene tutte le basi necessarie per cominciare un orto sinergico.
  • Tabelle. Semine, consociazioni, rotazioni, distanze… Tanti dati sono esposti anche in modo schematico, facile da consultare.

Titolo del libro: Orto sinergico (guida per ortolani in erba alla riscoperta dei doni della terra).

Autore: Marina Ferrara

Editore: L’età dell’acquario

Pagine: 132

Prezzo: 14 euro

Valutazione di Orto Da Coltivare: 8/10

Comprare il libro su Macrolibrarsi
Comprare il libro su Amazon

Recensione di Matteo Cereda

E tu cosa ne pensi? Lascia un commento. Condividi la tua esperienza oppure chiedi un consiglio.

Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook o Instagram.

2019-05-14T01:16:45+02:00

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.