La campa sui cavoli

Le vostre domande

domanda sulle erbacce
Leggi altre risposte

Salve a tutti, sono Mirella ho un piccolo orticello e quest’anno ho deciso di piantare dei cavoli, lo sviluppo della pianta procede per il verso giusto ma ho notato che sulle foglie stanno comparendo dei buchi e molte foglie sembrano come ritagliate. Il responsabile è la cosiddetta “campa” non so il nome preciso e corretto quale sia, al momento ho usato un disinfestante che diluito in acqua va spruzzato e sembra che ci siano dei miglioramenti, però è finito. Sapete dirmi di cosa si tratta o il nome di un prodotto simile?  Purtroppo non ricordo il nome perché me l’ha prestato una mia amica, ma anche lei ha la memoria corta. Grazie per l’aiuto.

(Mirella)

Ciao Mirella

Per quanto riguarda l’identificazione dell’insetto non posso esser certo di azzeccare, ma credo si tratti di un lepidottero. Il nome “campa” è usato in diverse zone per vari tipi di insetti, il più celebre è la “campa del mandorlo” o bombice gallonato. Ad ogni modo anche se questo nome individua diverse specie sono praticamente tutti bruchi della famiglia dei lepidotteri, non è difficile quindi darti qualche consiglio su come combatterlo. Le larve di lepidottero o nottue sono uno dei principali problemi delle piante di cavolo di ogni tipo, dalla verza al cappuccio. Altre possibili minacce per i tuoi ortaggi puoi trovarle approfondite nell’articolo su insetti e parassiti dei cavoli.

Il prodotto che hai usato tu non posso dirti come si chiama: esistono in commercio moltissimi trattamenti contro i bruchi dell’orto ed è impossibile sapere qual era quello che tu avevi a disposizione. Il consiglio però che voglio darti è di fare attenzione a usare sempre e solo trattamenti di origine naturale, contrassegnati per essere impiegabili in agricoltura biologica. In commercio ci sono pesticidi molto nocivi sia per l’ambiente che per l’uomo: meglio evitare di impiegarli sugli ortaggi.

A mio parere il metodo migliore per contrastare bruchi come la tua “campa” è quello di fare trattamenti con il bacillus thuringiensis. Questo insetticida è completamente atossico per l’uomo ed è selettivo: colpisce le larve di lepidottero ma non danneggia gli insetti utili.

Spero di esser stato utile, un saluto e buone coltivazioni!

Approfondimenti: prosegui la lettura

Risposta precedente
Fai una domanda
Risposta successiva

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook.

2018-08-09T23:46:48+00:00Categorie: Domande e risposte|Tag: , |

Un commento

  1. Mirella 9 agosto 2018 al 22:37 - Rispondi

    Ciao, grazie alla tua risposta sono riuscita ad individuare il prodotto in quanto il prodotto bio di cui parli è messo in commercio da una marca molto famosa nel settore ed è quello che ho usato io per i primo trattamenti. Grazie mille.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.