Pesche sciroppate

Fra le conserve di frutta, le pesche sciroppate sono forse fra le più golose e versatili: permettono di utilizzare le pesche del proprio frutteto in modo diverso dalla classica confettura, con il frutto a fette oppure tagliato a metà. Queste dolcissime pesche sotto sciroppo ben si prestano ad essere usate in torte rustiche, coppe gelato o dessert stuzzicanti.

Per preparare le pesche sciroppate scegliete pesche a polpa gialla, ben sode e non troppo mature: in questo modo avrete la possibilità di gustare il sapore dei frutti del pesco anche fuori stagione, con una preparazione davvero semplice e veloce.

pesche in sciroppo

Tempo di preparazione: 40 minuti + tempo preparazione ingredienti

Ingredienti per due vasetti da 250 ml:

  • 300 g di polpa di pesche (già pulite)
  • 150 ml di acqua
  • 70 g di zucchero semolato

Stagionalità: ricette estive

Piatto: conserve di frutta, vegetariano

Come si preparano le pesche sciroppate

Per realizzare la ricetta delle pesche sciroppate fatte in casa cominciate preparando lo sciroppo di acqua e zucchero: farlo è molto semplice: bisogna far scaldare l’acqua e lo zucchero in un pentolino a fuoco moderato, mescolando fino a quando lo zucchero sarà sciolto e il composto non sarà tornato limpido. Spegnete e fate raffreddare.

Tagliate a fette la polpa delle pesche, senza conservare la buccia esterna. Fatele cuocere in padella con un poco di acqua per circa 5/7 minuti a seconda dello spessore delle fette, fino a quando i pezzi di frutta inizieranno a essere teneri, senza risultare troppo morbidi.

Disponete le fette di pesca all’interno dei vasetti precedentemente sterilizzati, cercando di occupare più spazio possibile, premendo bene. Coprite con lo sciroppo di acqua e zucchero arrivando a circa 1 cm dal bordo, tappate e fate bollire per circa 15-20 minuti. Abbiate cura di utilizzare una pentola abbastanza capiente per i vostri vasetti, che dovranno essere coperti da almeno 5 cm di acqua, tenendoli separati con un canovaccio per evitare che si rompano durante la bollitura.

Una volta terminata la preparazione lasciate raffreddare capovolti.

Varianti a questa conserva di frutta

Come per tutte le conserve esistono infinite possibilità di personalizzazione, questo vale anche per la preparazione delle pesche sciroppate: basta utilizzare spezie ed erbe aromatiche per insaporire ulteriormente, magari con un tocco gourmet, la vostra conserva.

  • Vaniglia. Provate ad aromatizzare le vostre pesche sciroppate con una stecca di vaniglia: il sapore della conserva sarà unico.
  • Limone. Per un tocco più acidulo, fate saltare le pesche con acqua e succo di limone.
  • Menta. Aggiungete nel vasetto alcune foglioline di menta per un gusto fresco e deciso.

Ricetta di Fabio e Claudia (Stagioni nel piatto)

Stagioni nel piatto

Ti è piaciuta la ricetta? Lascia un commento.

Se hai qualche variante da consigliare, una domanda o una tua esperienza su questa delizia scrivicelo.

Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.