Oggi scopriamo l’esperienza bellissima di una cooperativa sociale che a partire dal mondo della ristorazione ha dato vita a un meraviglioso parco sensoriale dove sono protagoniste erbe aromatiche, natura e ortoterapia.

La cooperativa Aurora Valori & Sapori ha dato vita a Pescara al primo giardino sensoriale in Abruzzo, un punto di riferimento per progetti didattici e attività terapeutiche strettamente legate alla coltivazione. Nella cooperativa che gestisce il progetto sono impegnati 11 ragazzi “con talenti speciali” di cui 8 con sindrome di Down e altre 7 persone, tutti soci della cooperativa.

ortoterapia in abruzzo

Una storia di inclusione sociale

La cooperativa Sociale Aurora “Valori & Sapori” è nata nel 2011 da una idea di alcuni docenti dell’Istituto Alberghiero F. De Cecco di Pescara. L’esigenza era quella di creare un ponte tra scuola e mondo del lavoro che avesse potuto favorire in particolare quei ragazzi decisamente più fragili.

Settore operativo naturalmente la ristorazione. La cooperativa attualmente gestisce uno dei parchi più belli e attrezzati di Pescara, il Parco di Villa De Riseis.

Oltre al servizio di bar e ristorante, che è incentrato fondamentalmente sulla cucina tipica abruzzese, all’interno del Parco si offrono ulteriori servizi gratuiti all’utenza: aiuto allo studio per ragazzi che non abbiano assolto l’obbligo scolastico, consulenze sui diritti fondamentali e disbrigo di pratiche per pensionati, laboratori di musica e teatrali, attività ludiche leggere e pesanti all’aria aperta, campus estivi.

Il 12 luglio 2019 la cooperativa ha inaugurato all’interno del Parco, dopo due anni di lavori, il primo Giardino Sensoriale d’Abruzzo.

Anche grazie a questo, è partito un nuovo progetto denominato “Il Parco del Benessere” che ha per oggetto l’integrazione, l’interazione e l’autonomia di persone in situazione di svantaggio e normodotate in attività agroalimentari e dei servizi adottando pratiche di coltura ad impatto zero a filiera cortissima. Saranno prodotti laboratori di cucina del territorio per la promozione – diffusione della buona pratica alimentare e salutista. Corsi sulla corretta alimentazione e attività sportiva guidata all’aria aperta faranno da cornice all’intero progetto.

promozione stihl

Un giardino sensoriale, tra ortoterapia ed esperienze didattiche

Presso il ristorante la cucina propone piatti della tradizione regionale con una particolare attenzione ai prodotti di stagione. La zona verde del Parco è manutenuta da 2 ragazzi con i loro tutor, e così per le altre attività. Ogni ragazzo è coadiuvato da un socio della cooperativa.

Il Giardino Sensoriale “Ing. Armando Portesi” sta diventando meta di visite scolaresche. Solo nel mese di novembre 2019 si sono prenotate già otto classi di scuole dell’infanzia e primaria. Il Giardino conta una settantina di specie arboree diverse con quattro zone ben distinte. All’ingresso c’è un laghetto con cascate d’acqua e pesciolini rossi. Al suo interno Ninfee, Fior di Loto e Pontederia. Alla destra del laghetto una voliera con pappagallini del tipo Inseparabili che con il loro cinguettio rallegrano e incuriosiscono i bambini utili per la Pet terapy.

Poco più avanti un percorso concentrico sensoriale con piante aromatiche perenni. Ogni specie è contrassegnata da una targa con la scritta del nome in latino, italiano e Braille. Un QR Code per i più esigenti illustra al meglio le caratteristiche della pianta.

Alla sua destra si trova il percorso podosensoriale certamente una delle zone più frequentate dai bambini. Un percorso da farsi a piedi nudi e possibilmente a occhi chiusi. Il fruitore prova forti stimoli sulla pianta del piede e mentre da una parte circa di individuare e memorizzare lo stimolo dall’altra prova un grande sollievo su tutto il corpo. A destra e a sinistra della più ampia zona del percorso concentrico ci sono delle zone relax con sedute in pallet e una pergola.

Entrando nel Giardino sulla sinistra c’è l’orto rialzato. Due porzioni di orto di circa 5 m² ciascuna, dove ciclicamente vengono piantati gli ortaggi del periodo. L’orto è alto circa 70 cm ed è frequentato anche da persone costrette in carrozzella. I vantaggi dell’ortoterapia sono immensi per tutti.

Per i ragazzi delle scuole sono previsti, su prenotazione, percorsi guidati “Dal seme alla Tavola” che li condurrà a scoprire da protagonisti l’intero percorso che impiega un piccolo seme a trasformarsi in elemento essenziale da utilizzarsi in cucina ed arrivare fino a tavola. Dalla piantumazione delle erbe e delle piante aromatiche, alla loro raccolta e impiego in cucina; dalla preparazione degli impasti per pasta e pizza alla loro cottura e degustazione. Fondamentale far comprendere loro quanto al cambiamento delle colture in rapporto al susseguirsi delle stagioni, al concetto di prodotti di stagione e di filiera corta.

Il giardino sta diventando un punto di riferimento anche per tutte le associazioni di disabili motori e cognitivi che non hanno un luogo naturale, protetto e sicuro dove fare terapia: dalla semplice passeggiata alla fisioterapia e all’ortoterapia.

Per informazioni: Cooperativa Sociale Aurora “Valori & Sapori” a r. l. Onlus, [email protected] 328 3850396. Via Puccini s.n.c. CAP 65121 Pescara.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook o Instagram.