Theiner’s Garten: dalla biodinamica al bio hotel in Alto Adige

hotel 4 stelle a Gargazzone Oggi vi racconto la storia di un hotel 4 stelle superior in Alto Adige con ben 112 posti letto. Di solito nelle nostre storie bio si parla di piccoli agriturismi: non è facile trovare strutture che su dimensioni maggiori riescano a coniugare eccellenza ed ecosostenibilità. Quella del Bio Vitalhotel Theiner’s garten di Gargazzone invece è proprio una bellissima esperienza che affonda le radici nell’agricoltura, Walter Theiner è stato tra i pionieri della biodinamica in Italia, ed è oggi un esempio di attenzione all’ambiente a 360 gradi.

Non si tratta di un albergo di lusso che si “tinge di verde” per cavalcare una moda, ma di un’esperienza che mette al centro in ogni suo aspetto l’ecosostenibilità, in piena coerenza con la storia agricola da cui prende forma il progetto e con cui l’hotel mantiene ancora oggi un profondo legame.

La scelta della famiglia Theiner è di puntare all’eccellenza, creando una struttura dotata di tutti i comfort e un ristorante di altissimo livello che utilizza materie prime 100% biologiche.

La storia della famiglia Theiner, dalla biodinamica al biohotel

walter theiner nel frutteto

Walter Theiner decide di dare una svolta alla sua vita nel 1980, quando diventa agricoltore prendendo in mano il frutteto del padre a Gargazzone, tra le montagne dell’Alto Adige nella zona di Lana e Merano. Intuendo la tossicità dei prodotti chimici utilizzati nei trattamenti degli alberi da frutto decide di convertire la sua azienda agricola a metodiche più naturali e inizia a coltivare in biodinamica, di cui diventerà uno dei promotori a livello nazionale.

Oltre a portare avanti l’azienda agricola, che continua ancora oggi con un frutteto biologico di sette ettari e gestito dal figlio Ingo, la famiglia Theiner porta avanti negli anni altre esperienze, sempre nel solco della diffusione del biologico. Heike, figlia di Walter, apre all’inizio degli anni 90 un negozio di prodotti biologici a Bressanone, da questa esperienza nasce anche Pro Natura – distribuzione, che si occupa della distribuzione di prodotti bio in Alto Adige e Trentino. Pro Natura, con altre realtà del settore, darà vita a Ecor, oggi Ecor Natura Sì, punto di riferimento a livello nazionale per chi vuole acquistare prodotti biologici e biodinamici.

Nel 2008 prende corpo un nuovo progetto: quello di aprire un hotel completamente bio, dimostrando che si può arrivare a un’accoglienza di altissimo livello scommettendo sull’ecosostenibilità, in piena coerenza con la propria storia trentennale. Nasce così il bio hotel Theiner’s garten, che nonostante le dimensioni resta un’azienda a conduzione famigliare, in cui sono coinvolti Walter, la moglie Myriam, il figlio Ingo, il genero Stefan Hütter.

il raccolto bio di walter theiner

Un progetto ecosostenibile in Alto Adige

Potendo costruire l’edificio da zero il progetto viene studiato secondo tutti i criteri della bioedilizia: l’hotel si inserisce nell’ambiente montano e naturale dell’Alto Adige, con una costruzione moderna ma perfettamente integrata con il luogo in cui si trova.

Per ogni aspetto architettonico viene considerato l’impatto ecologico. Il legno massello, privo di colla, schiume e colle è cardine della struttura, i materiali naturali vengono usati tanto nella struttura portante quanto nelle rifiniture e negli interni. Si privilegia anche la provenienza locale, in particolare nel legname. L’efficienza energetica della struttura, dai pannelli solari all’isolamento termico, non è solo ecologico: si tratta di un investimento che permette un concreto risparmio economico negli anni grazie ai minori consumi. L’auspicio è l’esperienza innovativa di questo albergo altoatesino sia da modello per altre strutture recettive.

La struttura è certificata Clima hotel e fa parte dell’associazione europea dei Bio Hotels, di cui Stefan Hütter è vicepresidente.

piscina a gargazzone (BZ)

Al termine del soggiorno viene rilasciato a ogni ospite un resoconto di quanti chilogrammi di C02 sono stati risparmiati, grazie al tutte queste attenzioni. Il consumo medio per notte all’hotel Theiner’s Garten è di 7 kg di CO2, un albergo tradizionale ne produce da 5 a 7 volte tanto.

Comfort naturale per un sonno rigenerante

L’hotel ha 57 camere, tutte spaziose e luminose, ciascuna con una balconata dove si arrampicano viti, creando una sorta di vigna che percorre la facciata dell’albergo.

camera d'albergo in masselloL’arredamento delle stanze è in legno massello, con strutture realizzate a incastro per evitare elementi in metallo e colle. In tutto il Theiner’s Garten vengono utilizzati tre legni. L’uso del legno ha diverse valenze: si tratta di una materia naturale fortemente legata al territorio montano della provincia di Bolzano. Da sottolineare l’utilizzo del cirmolo, legno che nella tradizione è da sempre associato a un sonno tranquillo e rilassante e che studi recenti hanno dimostrato avere un effettiva influenza positivo nel regolare la frequenza cardiaca durante il riposo notturno.

La parete di argilla è un innovativo metodo di condizionamento nella stanza, oltre che intonaco completamente naturale e quindi privo di esalazioni tossiche. L’argilla permette di riequilibrare l’umidità nella camera e tramite il passaggio di tubi di acqua calda o fredda può modificare la temperatura della camera per riscaldare o rinfrescare l’ambiente. Questo permette un benessere totale, senza alcuna aria condizionata, spesso portatrice di cervicale o altri problemi alle articolazioni.

Può sembrare strano per un hotel 4 stelle ma nelle 57 camere del Theiner non troviamo Wi-Fi, frigobar e televisione. Questo in primo luogo per evitare che l’elettro smog possa disturbare il riposo rigenerante di un ambiente naturale. A questo scopo anche i cavi elettrici sono schermati. La tv può essere richiesta, come anche una connessione via cavo W-Lan, ma il soggiorno al Theiner’s Garten può essere anche occasione per disintossicarsi da telefonini e programmi televisivi e provare un vero relax naturale. Il ristorante bio, il centro benessere e il giardino delle aromatiche

A garantire il relax agli ospiti ci pensano una piscina interna ed esterna, una palestra attrezzata e un ampio centro benessere dotato di sauna, con bagno turco, sauna, percorso Kneipp, vasca immersioni, bio sauna alle erbe.

Il ristorante serve dalla colazione alla cena esclusivamente prodotti biologici, privilegiando ove possibile ingredienti locali. La cucina è raffinata e curatissima, tanto nei sapori quanto nella presentazione dei piatti e offre varianti vegetariane e vegane. Un giardino delle erbe aromatiche da circa 200 metri quadri, con grande varietà di piante officinali, offre uno spazio diverso e profumato al primo piano dell’albergo.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook o Instagram.

2018-08-23T23:55:14+02:00

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.