La melissa: coltivazione e utilizzi

melissaTra le erbe aromatiche la melissa è interessante per il suo aroma di limone, ottima nelle insalate o nelle minestre ma anche per decotti o liquori e facilmente coltivabile nell’orto, infatti è una pianta molto rustica. Della melissa si coltiva la varietà officinalis e alcuni cultivar con proprietà ornamentali. Nell’orto è sicuramente da preferire la melissa officinale.

La melissa è una pianta erbacea perenne che supera il mezzo metro di altezza e si sviluppa in fitti cespugli. Le sue foglie colore verde smeraldo sono leggermente dentellate ai bordi e la pianta della melissa è ricoperta da una lieve peluria.

Per il suo sapore che ricorda quello di un agrume la melissa viene chiamata anche erba cedrina, erroneamente c’è chi la chiama citronella, ma non si tratta della pianta nota come anti zanzara.

I fiori di melissa nell’orto hanno anche la qualità di attirare tanti insetti, tra cui api e altri impollinatori preziosi per la coltivazione.

riga verde

Come si coltiva la melissa

Terreno e clima. La melissa ama un terreno fresco e profondo, soffre caldo e aridità, non teme il freddo e sta bene anche in mezzombra. Si tratta di una pianta rustica che non richiede particolare concimazione.

Semina. In primavera la melissa si può seminare da seme, piantandola in semenzaio a marzo e poi sucessivamente trapiantandola nell’orto. Più semplicemente si può riprodurre dividendo i suoi cespi, in primavera o in autunno.

Irrigazione. E’ importante bagnare spesso la melissa, in particolare durante l’estate sono fondamentali annaffiature regolari. Per avere una buona produzione di foglie è importante una continua fornitura di acqua.

Avversità. Tra i parassiti alla melissa possono arrecare danno gli afidi, mentre come malattie delle piante il marciume radicale, da prevenire evitando ristagni di acqua in prossimità della coltura.

Raccolta e conservazione. Della melissa si utilizzano le foglie e le infiorescenze, i momenti migliori per la raccolta sono luglio e ottobre, le foglie si posso consumare fresche oppure possono essere essiccate in locali asciutti e bui. Questa pianta aromatica si conserva molto bene anche in congelatore.

Utilizzo e proprietà. Foglie e fiori di melissa sono ottimi nelle insalate e nei primi freddi estivi, con la loro nota rinfrescante e il profumo di limone, si usano anche in alcune minestre. Con le foglie secche si fanno ottime tisane. La melissa è una pianta officinale nota per le sue qualità digestive e gli viene attribuito anche un effetto calmante.

 

riga verde

 

Share

2 comments on “La melissa: coltivazione e utilizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *