domanda sulle erbacce
Leggi altre risposte

Buongiorno, mi è stato lasciato un orto dove sono state coltivate più o meno sempre le stesse colture (pomodori, patate, zucchine) e vorrei azzerare tutto ripartendo da capo. Come posso sapere il tipo di elemento nutritivo di cui il terreno potrebbe esserne carente? Quando potrebbe essere il periodo migliore di concimazione (naturale) rispetto ad ogni elemento in modo che non si disperdano Dopo l’ eventuale concimazione quanto si deve aspettare prima di ripartire con le colture?

(Daniele)

Ciao Daniele

Scusa il ritardo nella risposta! In questo periodo arrivano un sacco di domande e oltre al blog devo trovare un po’ di tempo anche per badare alle mie coltivazioni, spero comunque di esserti utile.

La concimazione ideale

Per capire quale elemento nutritivo dovresti far analizzare il terreno in laboratorio. Se fossi in te però eviterei la spesa e proverei a coltivare l’orto. In base a come verranno le colture deciderei di intervenire poi strada facendo. Per far tornare un terreno a nuova vita non c’è niente di meglio di una bella concimata con humus di lombrico, è un fertilizzante completo, che apporta quindi i vari elementi e microelementi, io mi limiterei a quello. Se poi vuoi fare le cose per bene inizia coltivando legumi, in tal modo fisserai azoto arricchendo ulteriormente il suolo.

Il periodo in cui concimare dipende soprattutto dal tipo di concime che utilizzerai. Ci sono concimi a rapida cessione, come ad esempio i concimi liquidi, che rendono gli elementi subito disponibili alla pianta ma vengono facilmente lavati dalle piogge, e concimi a lunga cessione, come ad esempio la cornunghia, che rilasciano i nutrimenti nel tempo. Il mio consiglio è di concimare un paio di settimane prima della semina o del trapianto degli ortaggi che andrai a coltivare.

Per quanto riguarda la terza e ultima domanda, anche qui dipende dal tipo di concime. Se usi concimi maturi (humus, stallatico pellettato, letame lasciato in cumulo, humus ben compostato,…) puoi coltivare anche immediatamente. Personalmente dopo una bella concimazione di fondo io preferisco sempre e comunque far passare una decina di giorni.

Spero di esser stato utile, se vuoi approfondire questi temi ti consiglio di leggere le pagine relative al terreno dell’orto e alla concimazione organica.

Risposta di Matteo Cereda

Risposta precedente
Fai una domanda
Risposta successiva

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina Facebook e Insagram.