Foglie di salvia che anneriscono

domanda sulle erbacce
Leggi altre risposte

Da ieri noto che le foglie della salvia trapiantata in orto dieci giorni fà si stanno annerendo e ritirando. Cosa posso fare?

Che sia stata troppo bagnata? C’è un rimedio per poterla salvare? Grazie.

(Mirco)

Ciao Mirco

Quando le foglie della salvia iniziano ad annerirsi e dopo esser diventate scure si staccano si tratta al 90% di un eccesso di umidità, che può essere dovuto a un terreno poco drenante, a troppa pioggia o a troppe innaffiature. Stiamo parlando in questo caso di una fisiopatia, che non è una vera e propria malattia della pianta ma semplicemente una condizione di sofferenza dovuta a condizioni esterne sfavorevoli. Tra le malattie della salvia anche la peronospora provoca annerimento ma si manifesta a chiazze che sono prima gialle e solo in seguito scuriscono, se annerisce tutta la foglia possiamo escludere che sia questo il problema della tua piantina.

Attenzione alle irrigazioni

Se la situazione viene affrontata per tempo e si ripristinano le condizioni corrette diminuendo l’apporto di acqua la pianta dovrebbe tornare a star bene. Se invece la perdita di foglie ha compromesso la salvia oppure ha fatto sviluppare marciumi purtroppo non ci sarà molto da fare.

Visto che la piantina di salvia è appena stata trapiantata è corretto innaffiarla spesso, magari piuttosto che ridurre la frequenza di irrigazione ti consiglierei di diminuire la quantità di acqua. Quando quest’erba aromatica si sarà invece radicata per bene potrai anche bagnare più sporadicamente.

Spero di esser stato utile, su Orto Da Coltivare trovi anche altre informazioni su come coltivare la salvia. Un saluto e buone coltivazioni.

Risposta di Matteo Cereda

Risposta precedente
Fai una domanda
Risposta successiva

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina Facebook e Insagram.

2019-02-04T16:53:23+02:00

Un commento

  1. Mirco 20 Luglio 2017 al 21:39

    Grazie Matteo,la tua risposta mi ha convinto perché non solo la salvia, ma anche le altre piante aromatiche che da anni tento di coltivare, timo, origano, menta, maggiorana, eccetera… Muoiono subito alla stessa maniera della salvia. Credo di aver capito l’errore, siccome nel mio paese il freddo dura un po’ più a lungo che in pianura, quando acquisto le piantine in città sono già grandicelle e così le tengo al riparo travasandole in vasi più grandi, custoditi in cantina per circa 15-20 giorni, finché le posso piantare all’aperto. L’errore è che le bagno spesso e appena trapiantate all’esterno le bagno ancora. E questa è la loro fine. Ora ne sono sicuro. Ti ringrazio di cuore per avermi risposto, ora so a chi rivolgermi se avrò ancora dei problemi. Ciao. Mirco

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.