trapiantare ottobreIl mese di ottobre non è certo il più ricco in quanto a varietà di piante da poter trapiantare nell’orto, in particolare per chi abita al nord. Siamo in autunno e mentre molte colture estive giungono a conclusione si avvicina l’arrivo delle gelate.

Per questo in genere ci si limita a mettere in campo qualche pianta a ciclo breve, che possa arrivare a raccolto prima dell’arrivo del freddo inverno.

Ottobre nell’orto: calendario lavori e trapianti

Semine
Trapianti
Lavori
La luna
Raccolto

I trapianti di ottobre sono relativi a ortaggi particolarmente resistenti alle basse temperature come radicchio, verza, spinaci o lattughino da taglio oppure molto veloci a esser pronti da raccogliere, come la rucola o i rapanelli. I cavoli come broccoli o cavolfiore si trapiantano a inizio mese, a fine mese soltanto in zone a clima mite. Le cipolle di varietà invernali invece si possono mettere a dimora, visto che resistono senza problema anche al freddo intenso.

Il lavoro vero e proprio per impostare l’orto ormai è finito, e riprenderà prossimamente con l’avvento della primavera. In questo mese autunnale piuttosto si ripuliscono gli appezzamenti dagli ortaggi estivi e si prepara il terreno in vista della prossima primavera, con vangature e concimazioni.

Quali verdure si trapiantano a ottobre

verdi foglie di lattuga

Lattuga

cavolfiore nell'orto

Il cavolfiore

broccoletti

Broccoli

radicchio

Radicchio

pianta di spinaci

Gli spinaci

rucola nell'orto

Rucola

ravanelli

Ravanelli

la verza

La verza

coltivazione di cipolle nel terreno

Le cipolle

Ottobre è un mese in cui ci si sta avvicinando al freddo: per capire cosa si può trapiantare nell’orto bisogna tenere conto del tipo di clima in cui si sta coltivando. Se le gelate arrivano presto e sono troppo forti perché basti una copertura di tunnel freddo o tessuto non tessuto, meglio non trapiantare i cavoli e la maggior parte delle insalate, ma limitarsi ad aglio e cipolle. Se invece prima dell’arrivo del gelo c’è tempo per arrivare al raccolto ci sono diverse piante che si possono mettere a dimora.

L’operazione di trapianto richiede che il terreno sia stato ben lavorato e concimato, si può predisporre eventualmente una pacciamatura e aiutare il radicamento della piantina con una manciata di humus di lombrico, da mettere direttamente nella buchetta.

Articolo di Matteo Cereda

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire Orto da Coltivare su facebook e Instagram.

scarica la tabella di semina