Seminare le zucchine: come e quando

zucchine seminate con fioriLa zucchina è una pianta molto importante da seminare nell’orto: si tratta di un ortaggio molto produttivo ma altrettanto ingombrante in termini di spazio, ed esigente in fatto di risorse che chiede al terreno.

Una singola pianta di zucchine nel periodo del raccolto può fornire costantemente una zucchina al giorno, oltre ai buonissimi fiori, per questo si tratta di una coltura che non deve mancare in un buon orto familiare.

I semi di zucchina sono di grande dimensione, molto resistenti e semplici da far germogliare. Per coltivare questa verdura con successo è opportuno piantarla nel periodo giusto, in modo che incontri un clima favorevole, trattandosi di un ortaggio da frutto volendo seguire il lunario bisogna seminarla in fase crescente.

Periodo di semina

Le zucchine devono essere seminate in primavera, in modo che la piantina possa svilupparsi durante i mesi temperati e caldi. La pianta ha una temperatura ottimale attorno ai 25/30 gradi, soffre il freddo e se il termometro scende sotto ai 15 gradi cessa lo sviluppo. Per questo si consiglia di mettere la pianta in semenzaio a marzo, per trapiantare in campo tra aprile e maggio. Se si sceglie invece di seminare in campo direttamente il periodo giusto per farlo è tra aprile e maggio. Un seme di zucchina può conservarsi per qualche anno, mantenendo la sua capacità germinativa, si tratta di un ortaggio con semente abbastanza longeva, può durare anche 5 anni. Ovviamente più il seme invecchia e minori sono le possibilità che nasca la piantina.

In quale luna seminare le zucchine

Prima di dire qual’è il momento migliore in cui piantare le zucchine guardando la luna bisogna fare una premessa: l’influsso delle fasi lunari non è provato scientificamente. Si tratta di una pratica agricola molto diffusa e in auge da secoli, per cui gran parte dei contadini ritiene che sia importante tenerne conto, ognuno può fare le sue valutazioni, chi volesse approfondire può leggere il post su la luna in agricoltura. Detto questo chi vuole seminare le zucchine seguendo la fase lunare deve farlo in luna crescente. Questa cucurbitacea infatti è una verdura da frutto, per cui sarebbe favorita dalla fase che precede il plenilunio.

Come si semina: profondità e direzione del seme

Il seme. Il seme di zucchina è di buone dimensioni: basta pensare che un grammo di semente contiene solo 4 o 5 semi, mentre un grammo di semi di pomodoro corrisponde a quasi 100 volte tanto. Questo seme ha una forma vagamente ovale, ma irregolare con un lato appuntito e l’altro tondeggiante. I semi buoni si riconoscono perché dovrebbero essere un poco panciuti, non completamente piatti e svuotati.

Verso di semina. Al momento di mettere il seme nella terra dell’orto, oppure del vasetto se stiamo piantando le zucchine in semenzaio, è utile curare il verso in cui porlo nel terreno. La piantina infatti emette le radici dal lato appuntito del seme, mentre il germoglio uscirà dall’altra parte. Per questo si dovrebbe mettere il seme con la punta verso il basso. Se non rispettiamo il giusto verso la pianta nasce lo stesso, ma spreca maggiori energie per girare intorno al semino.

In semenzaio o in campo. Il seme di zucchino germina facilmente, quindi si può mettere tranquillamente direttamente in campo. Tuttavia un semenzaio riscaldato ha il vantaggio di permettere di anticipare il momento della semina, per questo spesso conviene iniziare la coltivazione piantando le zucchine in vasetti. Rispetto ad altre piante meglio scegliere vasetti di dimensioni non eccessivamente piccole, visto che la pianta cresce molto, in particolare se si prevede il trapianto dopo più di 15 giorni.

Profondità e solco di semina. I semi di zucchina devono essere coperti da almeno un centimetro di terra, mettendoli nel terreno si possono conficcare leggermente, sfruttando il lato a punta, si considera una profondità di semina di 2-3 cm contando anche le dimensioni del seme. Siccome il sesto d’impianto di questa coltura comporta ampie distanze tra le piante non conviene fare solchi per la semina in campo, ma mettere i semi a postarelle. Conviene mettere due o tre semi ogni buchetta ed eventualmente diradare in seguito.

Acquista semi bio di zucchino

Sesto di impianto: distanze tra le piante

Le zucchine crescono molto per dimensione, conviene quindi che abbiano un buono spazio a disposizione. Per questo motivo le piante si mettono ad almeno un metro di distanza tra loro. Ci sono anche zucchini rampicanti, in questi casi i sesti d’impianto cambiano in relazione al tipo di sostegno previsto, sui si farà arrampicare la coltura.

Tempistiche di coltivazione

Dopo aver piantato un seme di zucchina mediamente si vede emergere la pianta dopo circa 10 giorni, al peggio due settimane, questo naturalmente se le condizioni di temperatura e umidità sono favorevoli. Il ciclo colturale è molto variabile, mediamente una pianta di zucchine ha un ciclo di due mesi. A partire da un mese dalla semina si può verificare l’inizio della produzione, che dura fino ai primi freddi.

Letto di semina: preparare il terreno

Come tutte le piante della famiglia delle cucurbitacee anche le zucchine sono una coltura molto esigente in termini di sostanze nutritive, per questo è importante preparare il terreno alla semina o al trapianto con una ricca concimazione di fondo, il letame maturo svolge ottimamente il ruolo di fertilizzante completo, ne serviranno circa 5 kg ogni metro quadro. Oltre a letamare bisogna vangare bene, per garantire un buon drenaggio. Il letto di semina si sminuzza con la zappa, non occorre che sia particolarmente fine.

Lettura consigliata: come coltivare le zucchine

Hai trovato questo articolo utile? Lascia un commento.

Se vuoi restare aggiornato puoi iscriverti alla newsletter di Orto Da Coltivare o cercarlo su Facebook e Instagram.

2018-05-16T16:22:06+00:00Categorie: Semina|Tag: , , , , |

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.