Orto Da Coltivare è un blog che ha fatto tanta strada. In poco più di due anni ho scritto quasi 500 pagine in cui si racconta come coltivare l’orto, ora ogni giorno ci sono oltre 10 mila lettori che passano dal sito e in tanti seguono la pagina facebook.

Accanto ai soliti consigli sulla coltivazione, che ovviamente continueranno, mi è venuta voglia di raccontare belle storie legate all’agricoltura e alla sostenibilità, a stili di vita diversi, all’economia etica e al ritorno alla terra. La prima storia di cui vi parlo contiene un bel conflitto di interessi, che spero mi perdonerete: si tratta dell’azienda agricola di cui sono socio fondatore e racconta del nostro piccolo zafferaneto brianzolo.

La storia di Vallescuria: braccia restituite all’agricoltura

fiori di zafferano

Tutto nasce in Brianza da un gruppo di amici tra i 25 e i 30 anni, con la passione per il lavoro manuale. C’è il desiderio di far qualcosa insieme, soprattutto per coinvolgere due ragazzi con leggere difficoltà cognitive che sono disoccupati, così si inizia a coltivare un piccolo orto sociale.

Facendo l’orto si scopre una passione per l’agricoltura: il fascino del vedere crescere qualcosa, il ritorno a un rapporto più stretto con la terra, un lavoro stupendo da fare insieme, in cui mettere in comune fatiche e soddisfazioni.

Il sogno è di mettere in piedi una realtà che possa diventare lavorativa per i ragazzi disoccupati. Si sceglie da subito di coltivare zafferano, una coltura non meccanizzabile, che comporta moltissime ore di lavoro manuale: l’ideale da fare insieme. E’ un lavoro da pazzi, diserbando tutto il campo a mano, creando baulature a forza di badile, mondando migliaia di fiori per fare pochi grammi di spezia. Insomma tutto quello che ho spiegato raccontando come si coltiva questa spezia.

Da qui nasce il progetto Vallescuria, costituito in società agricola semplice dove tutti i partecipanti sono soci alla pari. La scelta è di non riconoscere burocraticamente la natura sociale del progetto, per le piccole dimensioni la forma di società agricola è al momento lo strumento migliore.

Qualche anno di prove, corsi e giri per gli zafferaneti in Italia hanno permesso di arrivare a produrre uno zafferano profumatissimo, di grande qualità.

I prodotti di Vallescuria

Il prodotto principale di Vallescuria è lo zafferano. La preziosa spezia viene coltivata in Brianza, con metodo completamente naturale. Si presta grande attenzione alla qualità raccogliendo i fiori ogni giorno all’alba prima che si schiudano, e seccandoli direttamente in giornata. Lo zafferano in stimmi è acquistabile in confezioni di varie grammature, si producono anche confezioni eleganti, perfette da regalare, e personalizzate, per fare bomboniere di matrimonio o regali aziendali.

Comprare zafferano in stimmi vuol dire spendere circa il doppio rispetto alla spezia in polvere che si può trovare nelle bustine al supermercato, ma gli stimmi sono anche garanzia di purezza e la coltivazione organica senza pesticidi o altri prodotti chimici significa un prodotto sano per l’uomo e per l’ambiente.

Oltre allo zafferaneto nei campi di Vallescuria si coltiva anche il rabarbaro e i topinambur, sempre con gli stessi metodi che rispettano le regole dell’agricoltura biologica.

Dove trovare lo zafferano Vallescuria

Vallescuria non ha un punto vendita fisico, è possibile comprare lo zafferano in stimmi direttamente in campo, presso lo zafferaneto di Veduggio, accordandosi su giorno e orario (potete scrivere a i[email protected]). Spesso si incontra Vallescuria a mercatini locali e fiere, soprattutto in Brianza. Difficilmente la troverete oltre Milano, perché la scelta è di privilegiare la filiera corta e cercare di vendere lo zafferano sul territorio, seguendo la filosofia del chilometro zero. Per informazioni potete visitare il sito web di Vallescuria.

La spedizione delle confezioni è comunque possibile in tutta Italia, ma sempre per privilegiare la filiera corta vengono effettuate consegne di persona senza costi in alta Brianza, a Usmate Velate e a Monza. E’ possibile trovare lo zafferano puro Vallescuria anche a Milano in zona piazzale Lotto, grazie al GASP SMS (chiedere comunque a [email protected] per verificare orari e disponibilità).

L’azienda lavora molto con i gruppi di acquisto solidale, realtà vicine alla filosofia con cui è nato lo zafferaneto, per questo c’è un listino prezzi riservato ai gas, con scontistiche dedicate.

i fiori dello zafferano

Articolo di Matteo Cereda

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook o Instagram.