Gli spinaci regalano grandi soddisfazioni a chi li coltiva: una volta assaggiato il sapore di queste verdure coltivate nel proprio orto non si può più tornare indietro, tanto diverso rispetto a quello dello spinacio venduto nei supermercati. La croccantezza dei gambi, la tenerezza delle foglie, il colore e il sapore sono davvero unici: e in cucina i piatti semplici sono quelli che meglio rispettano ed esaltano la qualità dell’ingrediente.

Il nostro risotto con gli spinaci è proprio così: facile da preparare, rispettoso degli ingredienti e con un sapore avvolgente. Se poi desiderate una marcia in più, presentiamo alcune varianti a reinventare la ricetta classica: filante, speziato o con il farro!

risotto con gli spinaci

Tempo di preparazione: 30 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 g di riso carnaroli
  • 300 g di spinaci in foglia, freschi
  • 1/2 cipolla
  • una abbondante noce di burro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato
  • brodo vegetale q.b.
  • sale q.b.

Stagionalità: ricetta primaverile, autunnale e invernale

Piatto: risotto, primo piatto vegetariano

Come si prepara il risotto agli spinaci

La classica ricetta di questo risotto dovrebbe partire dagli spinaci coltivati nel vostro orto, l’ideale è usarli appena colti. Lavate accuratamente le foglie di spinaci, eliminando i residui terrosi. Lessateli in poca acqua bollente salata per pochi minuti. Scolateli e sminuzzateli grossolanamente.

Il soffritto è alla base di un buon risotto: tritate finemente la cipolla e rosolatela in una capiente pentola con quasi tutta la noce di burro. Aggiungete il riso, fatelo tostare per un paio di minuti, sfumate con il vino bianco, lasciate evaporare e bagnate con un mestolo di brodo vegetale. Aggiungete gli spinaci e continuate la cottura per altri 16 minuti (o per il tempo di cottura del vostro riso), aggiungendo poco brodo vegetale ogni volta che sarà necessario.

A cottura terminata togliete la pentola dal fuoco, aggiungete il formaggio grattugiato e il burro residuo, mescolate, coprite con il coperchio e lasciate mantecare il risotto per un paio di minuti. A questo punto il riso con gli spinaci sarà pronto da servire: un primo piatto vegetariano di sicuro effetto.

Varianti al risotto classico

Vi proponiamo tre varianti alla ricetta classica del risotto con gli spinaci, che possono dare un tocco originale.

  • Fontina o altro formaggio a pasta semidura: aggiungete un formaggio tipo fontina tagliato a piccoli cubetti in fase di mantecatura del risotto. Il vostro riso risulterà ancora più cremoso.
  • Risotto filante. Se invece si mettono cubetti di mozzarella il riso diventa filante.
  • Curry: aggiungete la punta di un cucchiaino di curry per un tocco speziato ed esotico alla preparazione.
  • Farro: questa ricetta può essere realizzata anche con il farro al posto del riso, adeguando ovviamente i tempi di cottura.

Ricetta di Fabio e Claudia (Stagioni nel piatto)

Stagioni nel piatto

Ti è piaciuta la ricetta? Lascia un commento. Se hai qualche variante da consigliare, una domanda o una tua esperienza su questa delizia scrivicelo.

Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook o Instagram.