Vellutata di spinaci

Gli spinaci sono un ortaggio facilmente coltivabile nel vostro orto, con una ottima resa e una buona resistenza. Gustarne le foglie in cucina è davvero soddisfacente: gli spinaci freschi, appena colti hanno un gusto deciso ma al contempo delicato, che raramente si ritrova negli ortaggi confezionati o surgelati presenti nella grande distribuzione.

La vellutata di spinaci permette di gustarne appieno il sapore, con una ricetta semplice e veloce da preparare, molto leggera e adatta a tutta la famiglia. Si tratta di un ottimo primo piatto invernale, sia per stagionalità degli ingredienti che perché questa crema si serve ben calda.

Per preparare la vellutata di spinaci basteranno spinaci freschi e patate dal vostro orto, un po’ di acqua per la bollitura e qualche ingrediente per aggiungere un tocco di sapore in più: un rametto di timo fresco e del formaggio grattugiato.

vellutata di spinaci

Tempo di preparazione: 45 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 patate a pasta gialla di medie dimensioni (circa 200 g)
  • 500 g di foglie di spinaci
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • 1 rametto di timo fresco
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Stagionalità: ricette invernali

Piatto: vellutata, primo piatto vegetariano

Come si prepara la crema di spinaci

Lavate le patate, liberatele dalla terra e mettetele a bollire in abbondante acqua salata. Continuate la cottura per circa 30 minuti, fino a quando si riusciranno a bucare facilmente con i rebbi di una forchetta.

Passatele sotto l’acqua fredda, tagliatele a metà e poi passatele nello schiacciapatate. Se non volete eliminare la buccia quando le patate sono ancora calde ci penserà lo schiacciapatate a trattenerla, facilitando il lavoro.

In una casseruola portate a bollore poca acqua salata, tuffateci le foglie degli spinaci ben lavate e fatele cuocere per circa 5 minuti, fino a che saranno tenere.

Aggiungete le patate passate, frullate con un mixer ad immersione, regolate di sale se necessario. Versate un filo di olio extravergine di oliva e dividete la vellutata di spinaci nei piatti: la ricetta è ormai pronta.

Condite con una spolverata di formaggio grattugiato e con le foglioline di timo.

Varianti alla ricetta

Dopo aver provato la crema di spinaci in versione classica potete scegliere di introdurre qualche modifica, per cambiare il sapore o ingolosire i commensali, qui trovate un paio di suggerimenti, altri potete improvvisarli voi.

  • Il basilico. Se volete ottenere un sapore più deciso per la vostra crema calda di spinaci potete sostituire il timo con poche foglioline di basilico: in questo caso spezzettatele nei piatti al momento di servire, avendo cura di non usare un coltello che potrebbe ossidarne le foglie.
  • I crostini. Per una versione più golosa aggiungete nel piatto cubetti di pane tostato e conditi con un filo di olio extravergine di oliva.

Ricetta di Fabio e Claudia (Stagioni nel piatto)

Stagioni nel piatto

Leggi tutte le ricette con le verdure di Orto Da Coltivare.

Ti è piaciuta la ricetta? Lascia un commento. Se hai qualche variante da consigliare, una domanda o una tua esperienza su questa delizia scrivicelo.

Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook o Instagram.

2019-01-22T17:37:32+02:00

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.