Aprile: frutta e verdura di stagione

Semine
Trapianti
Lavori
La luna
Raccolto

cespi di lattugaNel mese di aprile il raccolto dell’orto inizia a entrare nel vivo, mentre viceversa il frutteto sta finendo la stagione, donando gli ultimi agrumi: ad aprile sugli alberi da frutto si può trovare solo qualche arancio.

Si tratta di un mese di primavera dove non mancano frutta e soprattutto verdura di stagione, anche se non siamo ancora alla grande ricchezza dell’orto estivo che ci aspetta nei prossimi mesi.

Nell’orto troviamo molte verdure da foglia: insalate e biete, oltre ai rinomati asparagi e a tante altre colture che finalmente sono pronte al raccolto.

Raccolto di aprile nell’orto e verdure di stagione

Nel mese di aprile l’orto della nuova stagione inizia a entrare a regime: le prime verdure a ciclo breve seminate a inizio anno si possono raccogliere, in particolare biete da coste e da taglio (le erbette), insalate come rucola, scarola, songino e lattuga, rapanelli e carote. Sono disponibili anche due grandi ortaggi perenni molto pregiati: carciofi e asparagi.

Oltre a questi ortaggi raccolti ad aprile consideriamo di stagione anche vari ortaggi invernali ancora disponibili, quali porri, piselli, taccole, finocchi e cavoli, e in generale tutte quelle verdure a lunga conservazione che sono state colte nei mesi precedenti: patate, cipolle, aglio, scalogna, legumi secchi come fagioli, ceci e lenticchie.

Ci sono poi varie erbe aromatiche sempre verdi che sono disponibili tutto l’anno, come timo, salvia e rosmarino, e alcune erbe che iniziano i ricacci, come la menta e il prezzemolo, mentre per il basilico c’è da aspettare ancora un mese.

Aprile nel frutteto e i frutti di stagione

Per raccogliere frutta aprile non è certo il mese migliore: la gran parte degli alberi del frutteto richiedono il sole dell’estate per maturare ed esser pronti. Durante l’inverno maturano gli agrumi nelle zone più calde e soleggiate d’Italia, ad aprile però è ormai al termine anche questo tipo di raccolto, anche se ancora si possono trovare arance di varietà tardive.
Come frutta di stagione quindi abbiamo una serie di frutti raccolti precedentemente ma che si conservano senza problemi fino ad aprile: possiamo contare su tutti gli agrumi (arance, pompelmi, limoni, cedri, mandarini, clementine), sulle mele, le pere e i kiwi.

Inoltre possiamo anche elencare mandorle, nocciole, noci e altri frutti a guscio, che per la loro conservazione sono disponibili durante tutto l’anno.

Articolo di Matteo Cereda

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire Orto da Coltivare su facebook e Instagram.

scarica la tabella di semina