orto sinergico L’agricoltura sinergica non consiste solo in una serie di regole e prescrizioni da applicare nell’orto: è un approccio olistico alla terra e all’atto di coltivare, per riscoprirci parte attiva e consapevole dell’ecosistema che abitiamo.

Cominciamo un viaggio alla scoperta dell’orto sinergico, in cui impareremo qualcosa in più su questo metodo per coltivare secondo natura e seguendo i principi della Permacultura. Per cui se vi state chiedendo cos’è un orto sinergico siete nel posto giusto: proveremo a tracciare una risposta in questo primo capitolo introduttivo, dove si parla di sinergie, autofertilità del suolo e, naturalmente, Permacultura. Prossimamente entreremo nel vivo, dando spazio alla pratica della realizzazione dell’orto, spiegando come realizzare i bancali e progettare le consociazioni.

Ovviamente non è leggendo un articolo che imparerete a coltivare un orto sinergico: come sempre in agricoltura tocca mettere le mani nella terra e ristabilirvi un contatto fatto di osservazione, ascolto, dialogo e tanta pratica. L’auspicio è di incuriosire e farvi venir voglia di sperimentare questo approccio, a cominciare dai vostri giardini.

Invito al viaggio

Il piccolo Principe con i suoi problemi d’amore e coltivazione dell’amata Rosa, la giovane Mary Lennox alla scoperta del Giardino Segreto, Jack che si avventura su per la pianta di fagiolo magico per scoprire un castello.

Nelle storie i giardini sono sempre porte aperte sull’avventura, ma anche luoghi incantati in cui scoprire qualcosa di nuovo su di sé.

La prima volta che mi avventurai in un orto-giardino sinergico, molti anni fa, sentì di aver attraversato una soglia magica: ebbi allo stesso tempo la sensazione di essere entrata nel Paese delle Meraviglie e quella confortante emozione che si prova solo quando si torna a casa dopo un lungo viaggio. Ed è questo che leggo negli occhi di chi conduco per la prima volta in un orto sinergico, siano essi bambini, adolescenti o adulti: lo stupore.

Ecco il viaggio in cui vorrei condurvi per mano nei prossimi articoli che Orto da Coltivare dedica all’orto sinergico… Siete pronti?

È un orto o un giardino?

Mi sono sentita spesso fare questa domanda mentre guidavo un ospite attraverso il labirinto della spirale sinergica, tra i cavoli e i fiori di nasturzio, la lavanda in fiore e la foresta di fave, piselli arrampicatori e piccoli cespugli di aglio selvatico tempestati di fiorellini bianchi. La mia risposta è: entrambe le cose.

Un orto sinergico è un orto a pieno titolo, in cui coltivare ortaggi e legumi, ma è anche un giardino commestibile in cui lasciare spazio alla propria creatività e sensibilità, come si addice ad un giardiniere forse più che a un ortolano.

bancali di permacultura

Quello che vedrete passeggiando in un orto sinergico, sono delle lunghe lingue di terra rialzata, che mai calpesteremo (per attraversarle useremo gli appositi camminamenti) e che solitamente seguono un suggestivo andamento curvo. Chiamiamo queste lunghe montagnole: bancali. Sui bancali sta la paglia, dorata e profumatissima, a coprire e proteggere il suolo dal sole torrido o dalle piogge torrenziali e, a fine ciclo, a nutrirlo decomponendosi.

Scopri di più

Come realizzare i bancali. Una guida pratica alla realizzazione dei bancali, dalla progettazione alle misure, fino alla pacciamatura.

Scopri di più

I principi della permacultura

La Permacultura si fonda essenzialmente su tre principi etici:

  • prendersi cura della terra, gestendo con sobrietà il suolo, le risorse, le foreste e l’acqua;
  • prendersi cura delle persone, accudendo sé stessi e i membri della comunità;
  • condividere equamente, fissando dei limiti al consumo e ridistribuendo le eccedenze.

Tutta l’azione dell’uomo va pertanto progettata nel rispetto di tali principi e dei limiti ecologici della Terra. In questo senso anche l’attività agricola deve necessariamente uscire dal paradigma dello sfruttamento della natura, per entrare in una logica di interscambi, sostenibilità e durevolezza: con riferimento a questo specifico ambito si è diffuso anche il termine permacoltura.

Questa progettazione consapevole segue ad un lungo lavoro di osservazione dello spazio in cui andrà ad intervenire e prevede l’articolazione dello stesso in zone, che potremmo immaginare come cerchi concentrici che partono dalla riprogettazione della nostra dimensione intima e domestica e si estendono progressivamente all’esterno, sempre più lontano dalla nostra area di influenza e controllo diretto.

Tra le regole d’oro della progettazione ci sono la resilienza, la ciclicità (non consumare più risorse ed energia di quante non se ne possano restituire e rigenerare) e la mutualità (ciascun elemento inserito deve essere funzionale e di supporto anche agli altri).

Approfondimento: la permacultura

È evidente che la pratica sinergica condivide lo stesso approccio organico e lo applica sapientemente nell’orto: non è l’unico modo di coltivare in Permacultura, ma è certamente una delle più preziose sperimentazioni in questo senso.

Articolo e foto di Marina Ferrara, autrice del libro L’Orto Sinergico

GUIDA ALL’ORTO SINERGICO

Leggi capitolo seguente

Questo articolo è stato utile?  Puoi lasciare un commento con un parere, consigli, domande o altro, un feedback fa sempre piacere.

Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire Orto Da Coltivare su Instagram e facebook.