Ortaggi: schede di coltivazione per l’orto

Ortaggi: schede di coltivazione per l’orto 2018-05-31T16:20:06+00:00

In questa pagina trovate gli ortaggi che potete decidere di coltivare nel vostro orto. Ve li presento uno per uno, raggruppati nelle diverse famiglie di appartenenza, con una guida alla coltivazione biologica. Trovate tutti i consigli sul periodo di semina, il sesto di impianto, fino all’utilizzo e alle proprietà di ogni verdura. Tutti i consigli sono sempre rispettosi del metodo biologico, che utilizza esclusivamente prodotti naturali ed evita pesticidi chimici.

Per sapere quali ortaggi coltivare, in relazione al mese di semina e alla rotazione delle colture vi consiglio di provare il calcolatore delle semine di OrtoDaColtivare, uno strumento unico nel suo genere.

Come coltivare le verdure nell’orto

Ortaggi da frutto, seme o fiore
Ortaggi da costa e da foglia
Ortaggi da radice, tubero o bulbo
Classificazione degli ortaggi

la melanzana coltivata

Melanzana

la pianta delle zucchine in fiore

Zucchina

peperoni

Il peperone

la pianta del pomodoro

Il pomodoro

coltivazione di cipolle nel terreno

Le cipolle

due finocchi

I finocchi

verdi foglie di lattuga

La lattuga

le carote

Carote

pannocchie

Mais

il carciofo in orto

Carciofo

fagioli rossi messicani

Fagioli

cavolo capuccio

Cappuccio

cavolfiore nell'orto

Il cavolfiore

le patate: tuberi

Le patate

una zucca enorme di colore arancione

Zucche

broccoletti

Broccoli

il sedano da coste

Sedano

radicchio

Radicchio

coste nell'orto

Bieta da coste

valerianella o soncino

Soncino

aglio a spicchi

Aglio

bacilli di piselli

I piselli

cetrioli verdi allungati

I cetrioli

pianta di spinaci

Gli spinaci

peperoncini piccanti

Peperoncini

i fagiolini verdi

Fagiolini e taccole

la radice della pastinaca

La pastinaca

le fave verdi

Fave

meloni coltivati

Melone

cespi di catalogna

Catalogna

rucola nell'orto

Rucola

ravanelli

Ravanelli

lo scalogno

Scalogno

l'anguria coltivata in orto

Anguria

erbette nell'orto

Erbette

sedano rapa nell'orto

Sedano rapa

brassica mizuna orientale

Brassica Mizuna

i ceci, legumi da orto

Ceci

la lenticchia da coltivare

Lenticchie

asparagi

Gli asparagi

tuberi di topinambur

Topinambur

barba del frate

Agretti

le cime di rapa in campo

Cime di rapa

le noccioline coltivate

Arachidi

cicorie

Insalata grumolo

coltivare la okra

Okra

una coltivazione di porri

Porro

fiore del cardo

Cardi

il cavolo rapa nell'orto

Cavolo rapa

cavolo nero crespo

Cavolo nero

barbabietola da coltivare

Barbabietole

rafano, radice

Rafano (Cren)

la pianta del rabarbaro

Rabarbaro

indivia bianca

Insalata Belga

la verza

La verza

pianta dei capperi

Capperi

cicoria

Cicoria da taglio

crescione comune

Il crescione

scorzonera

Scorzonera

la spugna di luffa

La luffa

stevia rebaudiana

Stevia

cono femminile

Luppolo

broccoletti di bruxelles

Cavoletti di Bruxelles

Classificazione degli ortaggi

Le verdure si possono classificare in vari modi. Certamente la divisione principale è in base alla famiglia botanica di appartenenza, altra distinzione utile per chi coltiva l’orto è quella relativa alla stagionalità, per cui possiamo distinguere ortaggi primaverili, ortaggi estivi, ortaggi autunnali e ortaggi invernali.

Principali famiglie di piante da orto

Le piante dell’orto si dividono in diverse famiglie, può essere utile conoscere la divisione famiglia per famiglia delle varie piante perché hanno caratteristiche comuni. Una buona regola di rotazione colturale da tenere nell’orto sinergico è quella di variare famiglia, ovvero non coltivare mai di seguito in una stessa aiuola due piante che sono “parenti” tra loro. Ad esempio i peperoni non dovrebbero seguire i pomodori e le zucchine non devono seguire i cetrioli. Una delle famiglie più presenti tra le verdure coltivate è quella delle solanacee, a cui appartengono tra le altre patate e peperoni, le cucurbitacee sono invece piante che fanno ortaggi da frutto di grandi dimensioni, come le zucchine e le angurie. La famiglia delle leguminose è preziosa perché ha la caratteristica di fissare l’azoto nel terreno, inoltre produce ottime verdure ricche di proteine: dai piselli ai fagioli. Ci sono poi le ombrillefere di cui fanno parte la carota e il finocchio, le chenopodiacee che è una famiglia soprattutto di verdure da foglia, come spinaci e coste, le valerianacee di cui fa parte la valeriana, la famiglia delle liliacee che comprende aglio e cipolla. Alla famiglia delle crucifere o brassicacee appartengono invece tutti i cavoli e le rape, mentre le composite o asteracee comprendono lattughe e cicorie. Le piante lamiacee sono soprattutto erbe aromatiche come il basilico, la salvia e il rosmarino, mentre tra le rosacee troviamo frutti di bosco come fragole e lamponi.

Ecco le verdure che troverete prossimamente su Ortodacoltivare divise famiglia per famiglia:

Famiglia delle crucifere o brassicaceae:

  • Cavolo cappuccio
  • Cavolo cinese
  • Rapa
  • Senape rossa
  • Tatsoi
  • Romolaccio

Famiglia delle ombrellifere:

  • Cerfoglio
  • Achillea

Famiglia delle leguminose:

  • Lenticchie
  • Cicerchia
  • Lupini

Famiglia delle liliacee:

  • Guide di coltivazione completate per tutti gli ortaggi principali.

Famiglia delle composite o asteracee:

  • Crespino
  • Girasole
  • Camomilla
  • Cartamo
  • Scorzonera e scorzobianca

Famiglia delle chenopodiacee:

  • Quinoa
  • Borsa del pastore
  • Erbette (bieta da taglio)
  • Agretti o Barba del frate
  • Atreplice o atriplice

Per coltivare correttamente gli ortaggi è necessario sapere quando seminare le diverse verdure o mettere a dimora le piantine, su OdC trovate il calendario delle semine e dei trapianti. Il calendario dei lavori dell’orto è invece utile per sapere quali operazioni vanno fatte mese per mese per ogni ortaggio.

Un consiglio molto utile per la coltivazione è l’utilizzo della tecnica della pacciamatura, che consente di evitare la crescita di erbe infestanti senza usare diserbanti chimici, risparmiando molto lavoro.

Possiamo dividere le verdure coltivabili in:

Buona lettura e buona coltivazione a tutti.

Fare l’orto: qualche consiglio

2405, 2018

L’orto naturale a maggio

maggio 24th, 2018|2 Comments

L'esperimento di orto naturale "del non fare" è giunto al mese di maggio, si può provare a fare un bilancio di quali colture sono arrivate a raccolto anche in mezzo alle erbe spontanee e di cosa non ha funzionato.

1605, 2018

Come si semina il melone

maggio 16th, 2018|0 Comments

Ecco una guida alla semina del melone, per mettere nell'orto questo buonissimo frutto estivo. Vediamo insieme il periodo migliore, la fase lunare, le distanze e tutte le accortezze per seminare i meloni al meglio.

Cucinare le verdure dell’orto

Oltre a coltivare gli ortaggi è utile anche saperli usare in cucina, realizzando ricette gustose e sane, usando verdure di stagione, preferibilmente di produzione propria. Vi presentiamo qualche ricetta dell’orto.

  • zucchine sottaceto

Zucchine sotto aceto

Le zucchine sotto aceto sono una conserva molto buona, utile per mantenere anche fuori stagione questo ortaggio. Vediamo come si possono fare in totale sicurezza.

  • pesto di zucchine e menta

Pasta con pesto di zucchine e menta

Il pesto di menta e zucchine è un condimento estivo delizioso per una buona pasta. Potete realizzare questo primo piatto in modo semplice e veloce, particolarmente buono se fatto con zucchine del proprio orto, appena colte scegliendole di media e piccola dimensione.

  • ciliegie al marsala

Ciliegie al marsala

Ecco una conserva di frutta sotto spirito che preserva il gusto dolce e succoso delle ciliegie, immerse nell'altrettanto dolce marsala, il vino liquoroso si sposa perfettamente col frutto. Scopriamo la ricetta veloce di questa conservazione alcolica in barattolo.

Questo articolo è stato utile?  Puoi lasciare un commento con un parere, consigli, domande o altro, un feedback fa sempre piacere.

Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Leggi come i dati dei tuoi commenti sono trattati.