Gli ortaggi da foglia sono tutte quelle verdure che si coltivano per il consumo delle foglie. Ci sono molte verdure di questo tipo, spiccano le  insalate che si consumano crude ma ci sono anche diverse verdure da cuocere come biete da coste, verza e spinaci. Inseriamo in questa famiglia anche le verdure da costa o da gambo, come il rabarbaro e il sedano. Tra le coltivazioni da foglia ci sarebbero anche le erbe aromatiche, ma le trovate nella sezione a loro dedicata.

Le schede di coltivazione degli ortaggi a foglia:

verdi foglie di lattuga

La lattuga

le cime di rapa in campo

Cime di rapa

cicorie

Insalata grumolo

il sedano da coste

Sedano

radicchio

Radicchio

coste nell'orto

Bieta da coste

valerianella o soncino

Soncino

cavolo capuccio

Cavolo cappuccio

pianta di spinaci

Gli spinaci

cespi di catalogna

Catalogna

la verza

Verza

erbette nell'orto

Erbette

rucola nell'orto

Rucola

brassica mizuna orientale

Brassica Mizuna

una coltivazione di porri

Porro

fiore del cardo

Cardi

cavolo nero crespo

Cavolo nero

la pianta del rabarbaro

Rabarbaro

due finocchi

I finocchi

barba del frate

Agretti

indivia bianca

Insalata Belga

cicoria

Cicoria da taglio

broccoletti di bruxelles

Cavoletti di Bruxelles

stevia rebaudiana

Stevia Rebaudiana

crescione comune

Il crescione

 

 

Vedi tutti gli ortaggi

Coltivare verdure a foglia e insalate

Le verdure a foglia sono spesso piante a ciclo colturale abbastanza breve, non dovendo aspettare che arrivino a fruttificare, hanno una coltivazione annuale, visto che nel secondo anno la pianta orticola produce il fiore e il seme. Nel coltivarle bisogna curare che il terreno abbia il giusto contenuto di azoto, responsabile dello sviluppo fogliare, facendo attenzione però che eccessi in alcuni casi, come per gli spinaci, si accumulano nella foglia rendendola leggermente tossica. Questo tipo di piante da orto generalmente richiede annaffiature costanti, un terreno con un buon drenaggio e un’esposizione solare non eccessiva. Si tratta per lo più di piante che soffrono il troppo caldo e nei mesi estivi possono beneficiare di reti ombreggianti.

Nella coltivazione delle verdure a foglia bisogna stare attenti in particolar modo agli insetti: le larve di coleotteri e lepidotteri e le lumache possono rovinare le foglie vanificando il raccolto visto che ne vanno ghiotte. Non si devono però utilizzare insetticidi tossici, poiché le sostanze chimiche resterebbero sulle foglie che poi verranno consumate. Molte insalate al momento di raccogliere vengono tolte dall’orto perché si consuma praticamente tutta la pianta, scartando solo l’apparato radicale.

Le verdure da foglia, come spinaci o insalata, non si conservano a lungo una volta raccolte. Per questo motivo è meglio nell’orto familiare pensare a una semina scalare, che garantisca un raccolto prolungato nel tempo.

Articolo di Matteo Cereda

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook o instagram.