Crescere i fagiolini nell’orto

i fagiolini verdi Fagiolini e taccole sono ortaggi che fanno parte dei fagioli e si caratterizzano perché sono varietà mangiatutto, ossia il baccello viene consumato interamente senza sgranare i semi come nelle altre varietà di fagioli. si raccoglie prima che il seme si sviluppi a maturazione nel baccello.

Si tratta di una pianta leguminosa utile nell’orto sinergico perché arricchisce il terreno di azoto e soprattutto nelle varietà nane a ciclo colturale breve permette una rotazione ottimale.

Anche i fagiolini si dividono per sviluppo di crescita, distinguendo nani e rampicanti. Vi sono poi numerose varietà distinte per forme e colori: verdi, gialli, filiformi, piatti,..).

Fagiolini nani o rampicanti: cosa coltivare nell’orto.

I fagiolini mangiatutto nani sono più precoci, per questo sono ideali per arricchire il terreno di azoto e svolgere il compito di leguminosa da rotazione nell’orto sinergico. Inoltre garantiscono un raccolto più rapido e quindi è più veloce liberare l’aiuola dell’orto lasciando spazio ad altre coltivazioni. Nell’orto famigliare il fagiolino nano si può seminare in modo scalare in modo da coprire i consumi della famiglia per un periodo più lungo, senza problemi di  conservazione. Taccole e fagiolini sono ortaggi da mangiare freschi e non si seccano come altri legumi (fagioli, ceci, piselli o lenticchie), quindi durano meno. I fagiolini rampicanti hanno invece un ciclo colturale più lungo e difficilmente lasciano spazio dopo il raccolto a un’altra coltura.

Coltivare i fagiolini

Per quanto riguarda la coltivazione dei fagiolini verdi e delle taccole i consigli che vi diamo sono gli stessi dei fagioli, potete quindi fare riferimento alla pagina dedicata a questi legumi: vedi come coltivare i fagioli.

I fagiolini si seminano dalla primavera fino a estate inoltrata, temono le gelate e possono essere seminati direttamente in pieno campo. Si pianta a postarelle o per file, con lo stesso impianto dei fagioli.

L’unica differenza rispetto ai fagioli è ovviamente la raccolta: i fagiolini vanno raccolti prima, quando il baccello è ancora verde e tenero e i semi non sono ancora maturati al suo interno.

Anche per il tipo di terreno, la concimazione, il sesto di impianto, l’irrigazione dei fagiolini, i parassiti e le malattie da cui difendere questa verdura valgono le istruzioni sulla coltivazione del fagiolo. Il peggior nemico della pianta dei fagiolini sono gli afidi, fastidiosi pidocchi delle piante che si trovano sulla pagina inferiore della foglia e spesso trasmettono virosi.




comprare sementi biologiche online

2017-07-13T14:14:22+00:00 Categorie: Ortaggi|Tag: , , , , , |

17 Commenti

  1. mauro 31 maggio 2015 al 7:15 - Rispondi

    ho piantato semi di fagiolini ,la piantina fa fogli molto grosse ,se li stacco succede qualcosa.

    • orticoltore 31 maggio 2015 al 14:49 - Rispondi

      Non è il caso di staccare le foglie, la piantina si indebolisce inutilmente. Come mai vorresti staccarle?

  2. Gina Romano 6 agosto 2015 al 4:53 - Rispondi

    I miei fagiolini hanno il marciume radicale come li curo? Grazie.

    • orticoltore 6 agosto 2015 al 9:44 - Rispondi

      Buongiorno Gina, purtroppo non c’è molto da fare se vuoi un orto biologico… Occorre eliminare le piante colpite perchè il problema non si diffonda a tutta la coltivazione.
      Abbiamo scritto un articolo sul marciume per approfondire meglio.

  3. giovanni 5 ottobre 2016 al 12:09 - Rispondi

    Avrei bisogno di sapere se esiste un fagiolo da semina denominato gambe delle signore
    grazie

    • Matteo Cereda 5 ottobre 2016 al 12:52 - Rispondi

      Se esiste il fagiolo “gambe delle signore” non l’ho mai sentito. Ma vista la moltitudine di varietà di sementi che abbiamo fortunatamente in Italia non posso escludere che ci sia un fagiolo da semina con questo suggestivo nome. Se lo trovi facci sapere com’è.

      • andrea 20 febbraio 2017 al 20:17 - Rispondi

        Certo che esiste! Sono trentini e sono buonissimi. I semi si frovano in Trentino ma li commercializza anche Franchi

        • Matteo Cereda 21 febbraio 2017 al 9:06 - Rispondi

          Ottimo. Quindi abbiamo scoperto i fagiolini gambe delle signore del Trentino, grazie Andrea.

    • simone crisolago 7 aprile 2017 al 18:01 - Rispondi

      LA LUNA DEVE ESSERE IN CRESCENZA PER SEMINARE IL SEME DI POMODORO

  4. Salvatore 26 febbraio 2017 al 9:34 - Rispondi

    In che periodo si seminano i fagiolini?

  5. nello andreazza 8 marzo 2017 al 19:48 - Rispondi

    Come faccio a seminare le taccole?si possono seminare a fine marzo.grazie

    • Matteo Cereda 9 marzo 2017 al 13:45 - Rispondi

      Buongiorno Nello, nessun problema a seminare le taccole a fine marzo (a meno che tu non abbia l’orto in montagna o in una zona molto fredda).

  6. Salvatore 16 maggio 2017 al 11:10 - Rispondi

    Quanta acqua hanno bisogno i fagiolini nani e quelli rampicanti? E i pomodori?

    • Matteo Cereda 16 maggio 2017 al 13:46 - Rispondi

      Il bisogno di acqua dipende dal tipo di terreno e dal clima, impossibile dare una misura quantitativa. Se il terreno ha una buona capacità di ritenzione idrica in condizioni normali queste verdure chiedono un paio di irrigazioni a settimana.

  7. Anna PASSARETTI 17 giugno 2017 al 17:14 - Rispondi

    Ho seminato fagiolini mangiatutto nani sono nati benissimo ma dopo un po di giorni sono ingialliti e la crescita si è bloccata dove ho sbagliato?

    • Matteo Cereda 17 giugno 2017 al 22:38 - Rispondi

      Ciao Anna, difficile dirlo a distanza… Acqua ne hanno regolare? Ci sono ristagni idrici?

Scrivi un commento