Cosa si trapianta nell’orto a settembre

Settembre nell’orto: calendario trapianti

Semine
Trapianti
Lavori
La luna
Raccolto

trapianti di settembreA settembre abbiamo ancora a disposizione gli ultimi scampoli di estate, periodo ricco di ortaggi da raccogliere, maturati al caldo sole dei mesi di luglio e agosto. Questo periodo che ancora gode di clima mite è fondamentale per la preparazione dell’orto d’autunno e inverno.

Le piante che si trapiantano nell’orto in questo mese sono prevalentemente ortaggi invernali, che non temono il freddo che verrà nei prossimi mesi, oppure verdure a ciclo colturale molto breve, che faranno in tempo ad arrivare a raccolto prima che arrivi l’inverno. L’importante è che riescano a superare la fase di germogliazione e di trapianto prima che le temperature scendano troppo.

Possiamo quindi mettere nel terreno dell’orto le piantine seminate tra luglio e agosto che abbiamo fatto crescere in semenzaio, oppure possiamo andare in un vivaio qualsiasi e comprare le orticole che desideriamo trapiantare.

In questo mese è ancora possibile seminare alcuni ortaggi direttamente in campo, per scoprire quali rimando al calendario delle semine di settembre, in particolare nelle regioni più calde ha senso fare anche diverse semine. Chi vive al nord e vuole iniziare l’orto in settembre ha invece molta più possibilità di scelta se trapianta piantine già formate.

Quali ortaggi trapiantare in campo a settembre

verdi foglie di lattuga

Lattuga

una coltivazione di porri

Porro

cavolfiore nell'orto

Il cavolfiore

broccoletti

Broccoli

radicchio

Radicchio

coste nell'orto

Bieta da coste

valerianella o soncino

Soncino

pianta di spinaci

Gli spinaci

rucola nell'orto

Rucola

ravanelli

Ravanelli

cicorie

Insalata grumolo

il cavolo rapa nell'orto

Cavolo rapa

cavolo nero crespo

Cavolo nero

la pianta del rabarbaro

Rabarbaro

la verza

La verza

cicoria

Cicoria da taglio

coltivazione di cipolle nel terreno

Le cipolle

due finocchi

Finocchi (al SUD)

il carciofo in orto

Carciofo

broccoletti di bruxelles

Cavoletti di Bruxelles

Come tutti i calendari dei trapianti anche questo di settembre è inevitabilmente indicativo: se il vostro orto si trova in una zona molto calda il clima settembrino sarà differente rispetto a quello di un orto in Italia settentrionale, per non parlare di quello che avrà un orto in montagna, dove l’autunno è già inverno. Considero come riferimento una zona climatica media, tipo la pianura Padana, che è quella su cui sono state pensate le indicazioni. A ogni orticoltore il compito di calcolare come varia nella sua zona. Un buon sistema per non sbagliare i trapianti è sempre quello di chiedere ai vecchi contadini locali, nessuno meglio di loro saprà indicarvi cosa piantare.

Qualche consiglio di stagione

Molte delle piante messe a dimora in settembre dovranno stare nell’orto nei mesi freddi, se serve possono essere aiutate in diversi modi a resistere al gelo: una copertura tipo tunnel con telo trasparente è molto utile e permette di guadagnare qualche grado, la pacciamatura protegge un poco l’apparato radicale (in particolare la pacciamatura organica), in caso di arrivo precoce del freddo si può sempre utilizzare una copertura notturna con tessuto non tessuto, anche se è noioso toglierla ogni mattina e rimetterla di sera.

Articolo di Matteo Cereda

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire Orto da Coltivare su facebook e Instagram.

2019-01-02T07:14:41+02:00

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.