Settembre: frutta e verdura di stagione

Semine
Trapianti
Lavori
La luna
Raccolto

Può essere utile sapere quali ortaggi e quali frutti offre l’agricoltura nel mese di settembre. Questa informazione è importante per i principiati che coltivano l’orto, che potranno programmare le semine e ottenere il giusto raccolto, ma anche a chi si limita a comprare frutta e verdura.

Infatti è sempre bene tenere conto di quali sono gli ortaggi tipici di questo periodo, in modo da portare in tavola frutta e verdura di stagione, coltivate senza forzature, in modo ecologico e preferibilmente prodotte in Italia.

Si tratta di una buona pratica che consente anche di risparmiare, per cui anche a settembre conviene portarsi al supermercato l’elenco dei frutti di stagione, in modo da fare una spesa intelligente. A settembre tra l’altro orto e frutteto sono carichi di doni della natura, che con un ottimo raccolto sanno compensare le fatiche estive degli agricoltori e degli appassionati di coltivazione. Accanto a frutti estivi come angurie e pomodori troviamo i primi sapori d’autunno, come uva, cavoli e finocchi.

La frutta di stagione a settembre

frutta di settembreQuesto mese è famoso soprattutto per la vendemmia: tra fine agosto e settembre le vigne sono cariche di grappoli maturi e non può mancare quindi sulle nostre tavole l’uva bianca e nera. Altra frutta tipica dell’inizio dell’autunno sono i dolcissimi fichi.

Oltre all’uva e ai fichi in questa stagione non dimentichiamo meloni e angurie, che hanno beneficiato del sole di agosto ed eccoli ora dolci e sugosi. Dal frutteto di settembre arrivano anche mele, pere, pesche, prugne, susine e melograni, possiamo gustare freschi anche alcuni frutti di bosco stagionali, in particolare more e lamponi. L’Italia meridionale aggiunge poi i buonissimi fichi d’India e i limoni all’elenco di frutta del mese.

La verdura di stagione a settembre

Gli ortaggi estivi continuano a produrre anche durante il mese di settembre, per cui troviamo nell’orto ancora zucche e zucchine, peperoni, pomodori, melanzane e cetrioli. Nell’orto sono pronti anche i primi finocchi della stagione, il sedano, il sedano rapa e i porri. Al via questo mese anche i cavoli autunnali: verza, cappuccio, cavolini di Bruxelles, cavolfiore, cavolo broccolo, cavolo nero di Toscana.

Ravanelli, rucola e carote si trovano quasi tutto l’anno e non fa eccezione il mese di settembre, ottimo anche per raccogliere insalate di ogni tipo (indivie, cicorie, lattughe, radicchio, valerianella) e altre verdure a foglia come biete, coste, spinaci e cime di rapa. Troviamo sulle piante anche i baccelli dei legumi: fagioli, fagiolini, piselli, fave, taccole.

Ci sono ortaggi che pur non essendo in raccolta a settembre hanno la caratteristica di conservarsi a lungo naturalmente, si possono quindi acquistare come verdure di stagione. Questo è il caso di aglio, scalogno e cipolle, delle patate, di tutti legumi secchi e della frutta a guscio.

Aromatiche di stagione. Quasi tutte le erbe aromatiche sono disponibili per il raccolto di settembre: salvia, rosmarino, timo, prezzemolo, basilico, origano, maggiorana. In più nell’orto troviamo i peperoncini piccanti ben maturi, che possono speziare le nostre ricette estive o autunnali.

Articolo di Matteo Cereda

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire Orto da Coltivare su facebook e Instagram.

scarica la tabella di semina