Perchè i pomodori neri fanno bene

il pomodoro neroI pomodori sono un ortaggio che ha tante proprietà benefiche per l’organismo, e un consumo consapevole può essere certamente salutare. Esistono alcune varietà di pomodoro che massimizzano i benefici essendo particolarmente ricche di sostanze antiossidanti.

Il colore della buccia e della polpa del pomodoro può essere un semplice indicatore di questo: il pomodoro nero infatti deve il suo colore all’alto contenuto di antocianine, il licopene, un carotenoide che è un potentissimo antiossidante. Le antocianine presenti nei pomodori neri aiutano contro i tumori.

La coltivazione dei pomodori neri è in tutto e per tutto analoga a quella del pomodoro tradizionale, potete trovare quindi ottimi consigli nella nostra guida alla coltivazione del pomodoro, che vi spiega dalla semina alla raccolta come fare pomodori biologici. I semi di pomodoro nero sono oggi facilmente reperibili, essendo abbastanza diffusa la coltivazione, sia nei vivai tradizionali che in negozi online di sementi.

Il licopene nei pomodori neri

Il licopene è un idrocarburo isomero aci­clico del beta-carotene, questa sequenza di parole a molti non dirà nulla, ma è importante sapere che questa sostanza è davvero importante per l’organismo umano, in particolare contro i radicali liberi e di conseguenza per ridurre l’invecchiamento delle nostre cellule.

Nel corpo umano il licopene è presente, si tratta del carotenoide più diffuso nel nostro corpo, sia nel plasma che nei tessuti. L’80% del licopene che abbiamo in corpo lo otteniamo grazie ai pomodori, anche se la sostanza si trova in altre piante quali albicocche, angurie e pompelmi.

Il licopene è contenuto in tutte le varietà di pomodori, con la maturazione la concentrazione di sostanza aumenta. I pomodori che assumono colori più scuri ne contengono concentrazioni maggiori e sono per questo particolarmente interessanti da coltivare nell’orto famigliare. Il licopene infatti è usato anche come colorante.

L’uomo assimila più facilmente licopene dalle passate e dai concentrati di pomodoro, quello nel pomodoro fresco è di più difficile assorbimento, quindi per massimizzare il beneficio dei pomodori neri bisogna fare una bella salsa di pomodoro.

Varietà di pomodori neri

Ci sono diverse varietà di pomodoro nero, alcuni sono comunque rossi, con solo delle striature di colore scuro o il colore concentrato molto anche all’interno la parte liquida coi semi, altri sono decisamente scuri e molto scenografici. In ogni caso difficilmente i pomodori escono completamente neri, per questo motivo sono chiamati anche pomodori viola o pomodori blu, in inglese oltre a “black” si usa “purple”

Tra le varietà di pomodori scuri più diffusi ricordiamo il nero di crimea, dal frutto abbastanza grande e molto sugoso, che passa rapidamente dall’acerbo al maturo, il black cherry, un pomodoro a grappolo. Ci sono poi un’infinità di varianti a questi pomodori scuri: dal Cheroekee viola al black plum.

Comprare semi di pomodoro nero

Non è sempre facile trovare sementi di pomodoro nero, vi segnalo alcune varietà che possono essere acquistate online.

  • Pomodoro nero di Crimea. Pomodoro ricco di licopene, frutto grande e sugoso a maturazione precoce, si tratta di una delle più antiche varietà di pomodoro nero e delle più diffuse. Le sementi biologiche di questo pomodoro le trovate qui.
  • Pomodorini Black Cherry. Pomodorini ciliegina di colore rosso scuro tendente al nero, davvero buonissimi. Sementi biologiche reperibili qui.
Pomodoro Ciliegino
€ 2.95
B805 - Pomodoro Noir De Crimee
€ 6.05

</td

Oltre ai pomodori neri esistono decine di cultivar di pomodoro, se volete orientarvi meglio potete leggere i nostri consigli su quale varietà di pomodori seminare nel vostro orto.

Articolo di Matteo Cereda

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina facebook o instagram.

2019-01-08T14:38:54+02:00

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.