sfera trap coperta di moscheIl trappolaggio è un sistema interessante per chi coltiva il frutteto o l’orto con metodi biologici, visto che permette di contrastare i parassiti senza fare uso di pesticidi. Le trappole possono essere utili per il monitoraggio, allo scopo di identificare per tempo una minaccia, ma anche per la cattura massale, che permette di ridurre in modo significativo la popolazione di insetti dannosi.

Sfera Trap è un tipo di trappola di nuova concezione, che può essere utile a catturare svariati nemici delle coltivazioni, ma anche insetti fastidiosi per chiunque abbia un giardino vicino a casa.

Questa trappola parte dall’idea della trappola cromotropica, che attrae grazie al colore e cattura perché cosparsa di colla. Tuttavia non stiamo parlando dei classici fogliettini quadrati di carta gialla moschicida, Sfera Trap è differente per molte ragioni: i suoi due principali punti di forza sono la luminosità e il fatto di non essere un prodotto usa e getta.

Grazie al suo colore giallo e alla luce del led la sfera può attrarre mosche, zanzare, tafani, vespe, calabroni e vari lepidotteri. Integrando con feromoni si può usarla anche per difendersi dalle cimici. Ma entriamo nel dettaglio e vediamo insieme per prima cosa come è fatta la trappola, in secondo luogo quali parassiti possiamo catturare.

Come è fatta Sfera Trap e come si usa

trappola aperta

La forma della trappola è descritta dal suo nome: si tratta di una sfera ottenuta unendo due semisfere forate, realizzate in plastica gialla. Il colore è la prima caratteristica importante di Sfera Trap, visto che l’attrattiva diurna è basata proprio sul giallo vivace, che colpisce insetti come vespe, calabroni e zanzare.

Dentro alla trappola c’è una luce led, alimentata da due semplicissime pile stilo, con la coppia di batterie la luce della trappola può stare accesa per un mese continuativo. L’illuminazione è prevista giorno e notte ed è l’altro modo in cui Sfera Trap fa avvicinare gli insetti. Rispetto a una normale cromotropica questa trappola lavora quindi anche al buio e in ambienti poco illuminati, per questo è molto efficace anche se usata all’interno.

rivestire sfera trapSulla sommità della trappola c’è un gancio che permette di appenderla. Il miglior collocamento è aereo, appesa ai rami degli alberi, sotto a bersot in giardino o al soffitto di stalle, porticati e magazzini.

La sfera in plastica gialla è la parte fissa della trappola e ha il compito di attrarre, il rivestimento che si occupa di catturare invece è usa e getta. L’idea di un rivestimento facilmente removibile è un fattore di praticità: permette essere cambiato in modo semplice e veloce ed evita che sia la trappola vera e propria a sporcarsi di colla.

Per rivestire la sfera si possono usare pellicola trasparente, sacchetti di cellophane e le cuffie da doccia mono uso. Tutti materiali semplicissimi da reperire con costi irrisori. Una volta che la sfera è coperta di plastica si applica la colla, con pennello oppure spray.

Quali insetti si catturano con Sfera Trap

La trappola Sfera Trap può essere utilizzata per catturare vari tipi di insetti, qui di seguito vediamo quali sono i principali utilizzi. Bisogna ricordare però per prima cosa che la trappola cromotropica non è selettiva, anche se è studiata per attrarre principalmente insetti nocivi. Quindi è importante non utilizzarla in corrispondenza di piante fiorite, per evitare di catturare gli insetti impollinatori, che sono utili all’ecosistema in cui coltiviamo.

Mosche, zanzare e tafani

Questi fastidiosi insetti possono rovinare il gusto di stare in giardino nel periodo estivo: momenti di gioco o relax nel verde o un pasto all’aperto vengono spesso funestati dal ronzare di questi ospiti indesiderati, per non parlare delle punture che ci si trova lavorando nell’orto durante la bella stagione. Siccome sia le mosche che le zanzare sono fortemente attratte da fonti di luce Sfera Trap è un buon metodo per farne cattura massale, tenendo sotto controllo la popolazione ed evitando di dover fare disinfestazioni tossiche per mantere vivibile il giardino.

Mosca della stalla

Chi ha una stalla sa quanto questi insetti infastidiscano gli animali e spesso anche gli allevatori, in particolare sono una presenza poco igienica in fase di mungitura. La luce Led di Sfera Trap rende agevole la cattura degli insetti anche in ambienti chiusi e poco luminosi, moltiplicando i risultati che otterrebbero normali trappole cromotropiche o carta moschicida.

la trappola in giardino

Calabroni e vespe

Anche le vespe si avvicinano volentieri al giallo della sfera per poi restare intrappolate dalla colla. Vespe e calabroni sono insetti fastidiosi nel frutteto, ma non si limitano a far danno al raccolto, le punture possono essere pericolose, in particolare per chi è allergico. L’uso della trappola contro vespe e calabroni è quindi consigliata sia tra gli alberi da frutto che nel giardino.

Altri parassiti del frutteto

La trappola Sfera Trap per colore e luminosità è in grado di catturare un buon numero di parassiti del frutteto, tra questi ricordiamo in particolare la mosca della frutta e diversi lepidotteri, come le tignole. Si può quindi utilizzare Sfera Trap tra le chiome di alberi da frutto, purché non siano in fioritura.

Farfalline della farina

La trappola è efficace per prendere falene e altri insetti notturni, grazie al led. Per questo può essere utile nei luoghi dove conserviamo alimenti, in particolare chi fa stoccaggio di farine a livello professionale.

Cimici

Questo insetto è un flagello diffuso in particolare negli ultimi anni, con la diffusione della varietà asiatica. Le cimici sono fastidiose nelle abitazioni ma soprattutto danneggiano orto e frutteto nel periodo di raccolta. Per catturarle si può usare Sfera Trap insieme a un’esca specifica a feromoni, il metodo è valido sia per le cimici asiatiche che per le cimici verdi autoctone.

Vespa velutina

La vespa velutina è un grosso problema per le api. Sfera Trap può essere usata anche per la difesa dell’alveare, posizionandola sotto oppure a fianco delle arnie, con alcuni accorgimenti e con l’aggiunta di un’esca proteica. A chi fa apicoltura consiglio di leggere l’approfondimento su come catturare la velutina con Sfera Trap sul sito del produttore.

Articolo di Matteo Cereda

difesa solabiol

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina Instagram e Facebook.