raccolto di giugnoTempo d’estate: l’arrivo di giugno porta nell’orto tantissime verdure nuove e il frutteto finalmente ricomincia a regalarci ottima frutta fresca di stagione.

In questo periodo di abbondanza è bene ricordare che consumare frutti stagionali è una scelta che ha diverse motivazioni: le due più importanti sono il risparmio economico sulla spesa, per chi compra frutta e verdura, e l’ecosostenibilità, visto che coltivare fuori stagione ha grandi costi ambientali.

Per questo motivo vale la pena vedere quali sono frutti e ortaggi che possiamo raccogliere questo mese, ovviamente sono informazioni indicative, che a seconda del clima dell’annata o della zona in cui si coltiva possono subire variazioni.

Giugno nell’orto: tutti i lavori di stagione

Semine
Trapianti
Lavori
La luna
Raccolto

Il raccolto di giugno e gli ortaggi di stagione

Il raccolto di giugno nell’orto è molto soddisfacente: si iniziano a vedere le verdure estive, che sono tra le più ambite dal coltivatore. Pomodori, peperoni e zucchine sono fonte di grande orgoglio e sono anche piante che quando arrivano a fruttificare si dimostrano spesso generose, ripagando gli sforzi del contadino. Fanno parte della verdura di stagione di questo mese quindi cetrioli, pomodori, melanzane, zucchine, peperoni. Una menzione speciale per i buonissimi fiori di zucca che chi fa l’orto ha il privilegio di poterli cucinare appena colti.

Oltre a questi nuovi arrivi si possono continuare a raccogliere molte verdure che erano stagionali anche nel mese di maggio: parliamo di verdure a foglia come spinaci, biete da taglio e da costa, e molte insalate: rucola, cicoria, indivia e lattuga. Sotto terra invece si raccolgono carote, rapanelli e barbabietole.

Sempre a giugno si trovano ancora asparagi, finocchi, carciofi, sedano. Come legumi si chiude la stagione di piselli e fave, mentre abbiamo le prime patate novelle e i cipollotti.

Per aglio, scalogno, cipolle e patate invece è ancora un po’ presto in gran parte d’Italia, ma siccome sono ortaggi a lunga conservazione si potranno avere quelli tenuti in dispensa dallo scorso raccolto senza forzature al calendario degli ortaggi stagionali.

Le erbe aromatiche dell’orto sono praticamente tutte disponibili, dal basilico alla maggiorana, giugno è anche un ottimo momento per coglierle e farle seccare, in modo da conservarle per l’inverno.

La frutta di stagione nel mese

Il mese di giugno porta praticamente la prima frutta dell’anno, eccetto gli agrumi che si raccolgono in inverno nei frutteti dell’Italia meridionale.

Tra le prime frutte a maturare ci sono le fragole, accompagnate da altri piccoli frutti: uva spina, ribes e lamponi. Seguono anche alcune piante da frutto, a cominciare da ciliege, amarene e more di gelso. Arrivano poi anche prugne, albicocche, pesche. Nell’orto si possono trovare anche i primi meloni dove c’è abbastanza caldo per anticipare la maturazione.

Articolo di Matteo Cereda

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire Orto da Coltivare su facebook e Instagram.

scarica la tabella di semina