domanda sulle erbacce
Leggi altre risposte

Salve,circa un mese e mezzo fa ho piantato degli spinaci. Ora tutti hanno messo la prima coppia di foglie e ad alcune piantine sta spuntando anche la seconda. Ho notato che alcune foglie presentano delle zone ingiallite tendenti al bianco, sia sulla pagina superiore che su quella inferiore. Inoltre toccandole sembra siano anche più deboli rispetto a quelle che non presentano questo particolare. Oggi una di queste è addirittura appassita e l’ho dovuta tagliare. Anche se sono alle prime armi non sembra sia peronospora. Cosa potrebbe essere? Potrei avere esagerato con le annaffiature? Sto annaffiando tutti i giorni visto che le temperature sfiorano i 20 gradi durante le ore più calde e ho letto che gli spinaci soffrono la siccità. Se così fosse,riducendo la quantità di acqua, le piantine già ingiallite tornerebbero come prima oppure ormai sono compromesse? (Manuel)

Ciao Manuel. In base a cosa escludi la peronospora? Te lo chiedo perché questa malattia funginea è la più diffusa tra le cause dell’ingiallimento fogliare negli spinaci. E’ vero però che nella peronospora in genere si manifesta un giallo che tende al grigio, non al bianco come scrivi tu. Tieni conto che la peronospora prospera in particolare quando trova molta umidità, quindi può essere che troppe innaffiature l’abbiano favorita.

Virosi o la fisiopatia

Altra possibile malattia da ingiallimento è una virosi, in genere però la foglia si chiazza, non diventa gialla uniformemente, per cui scarterei questa ipotesi. Non credo neppure che il tuo problema sia una fisiopatia dovuta alla troppa acqua.

La carenza di ferro

Io ipotizzerei come causa una carenza di ferro. Il ferro è un elemento importante per la pianta e svolge un ruolo chiave nella fotosintesi, di conseguenza se viene a mancare le foglie sbiancano restando senza clorofilla. Non è detto che il tuo terreno non abbia ferro sufficiente, potrebbe essere che il ferro sia presente ma non sia assimilabile dalla pianta. Succede ad esempio in terreni troppo basici. Ti consiglio di provare a misurare il ph del terreno (operazione molto semplice), se sei sopra al 6 come valore puoi attivarti su questa possibile causa e risolvere l’ingiallimento.

Spero di esser stato utile, buona coltivazione!

Risposta di Matteo Cereda

Risposta precedente
Fai una domanda
Risposta successiva

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento. Per restare in contatto puoi iscriverti alla newsletter o seguire la pagina Facebook e Insagram.