La cenere come concime

cenere per concimareLa cenere di legno può essere un concime ottimale per l’orticoltura biologica, in particolare all’orto domestico se si riesce a riutilizzare quella prodotta durante l’inverno dal riscaldamento a camino o a stufa. In questo modo possiamo riutilizzare quello che sarebbe un rifiuto per arricchire il terreno del nostro orto.

La cenere è una sostanza ricca di potassio e fosforo, si usa quindi in particolare per le colture che necessitano questi elementi in quantità, ad esempio è un ottimo fertilizzante per la coltivazione delle patate. Inoltre in questa sostanza vi è anche una forte dose di calcio, riduce quindi l’acidità del terreno.

Ovviamente la cenere deve essere il risultato della combustione di legna pura non trattata con vernici o colle, altrimenti usandola come concime andiamo a mettere sostanze inquinanti nel terreno. Si usa come concime di fondo. Le dosi di cenere da usare per concime sono molto variabili a seconda dello stato del terreno e di cosa vogliamo fare, consigliamo di non andare oltre i 20 kg per 100 metri quadri di terra.

Nel concimare con la cenere bisogna tener conto che si tratta di una sostanza che apporta calcio, potassio e fosforo mentre non rilascia quantità significative di azoto, non è quindi un concime completo e occorre compensarlo a seconda delle necessità con altre sostanze. Si può usare la cenere anche per migliorare il compost, spargendo periodicamente una spolverata sul mucchio.

La cenere essendo una sostanza polverosa è ottima anche da usare contro alcuni parassiti, in particolare tiene lontane dall’orto lumache, chiocciole e limacee perchè aderisce alle parti molli del loro corpo e le fa seccare.

riga verde dei consigli

 Vantaggi:

  • Apporta potassio, calcio e fosforo al terreno.
  • Non costa nulla.
  • Serve anche a scacciare le lumache.

Svantaggi:

    • Non contiene azoto, che va quindi intregrato in altro modo, usando altri fertilizzanti.
    • Bisogna fare molta attenzione a cosa è stato bruciato, altrimenti si rischia di portare sostanze chimiche anche molto nocive, come solventi, colle e vernici, nel terreno dell’orto.

 

riga verde dei consigli

 

9 Commenti

  1. Fidenzia grosselle 23 agosto 2015 al 16:02 - Rispondi

    Gradirei iscrivermi alla newsletter grazie

    • orticoltore 24 agosto 2015 al 6:21 - Rispondi

      Ciao Fidenzia
      Ci si può iscrivere a questa pagina. Grazie e buone coltivazioni! OdC

  2. Gabriele Artico 2 agosto 2016 al 15:16 - Rispondi

    Molto utile

  3. Aldo 14 agosto 2016 al 7:06 - Rispondi

    molto interessante

  4. Luigi 30 gennaio 2017 al 22:48 - Rispondi

    Grazie molto ho trovato le informazione che cecavo

  5. Luigi 30 gennaio 2017 al 22:49 - Rispondi

    Ho trovato le informazioni che cercavo grazie

  6. Maurizio 9 febbraio 2017 al 15:12 - Rispondi

    Interessante!

  7. benedetta 15 marzo 2017 al 8:09 - Rispondi

    Per ricevere email. Grazie

    • Matteo Cereda 15 marzo 2017 al 9:55 - Rispondi

      Ciao Benedetta, ecco qui il link della pagina dove è possibile iscriversi alle nostre news.

Scrivi un commento