Olio di neem, insetticida atossico

pianta di neemVi parliamo di un ottimo insetticida naturale, consentito in agricoltura biologica, interessante perché atossico per l’uomo e perché non disturba neppure le api e gli insetti pronubi in generale: l’olio di Neem.

Il Neem o Nim (Azadiracta Indica) è un sempreverde originario di India e Birmania, dai fiori bianchi e un frutto simile all’oliva. Per le sue molte proprietà è conosciuto come holy tree o addirittura “farmacia del villaggio”. Questa pianta ha tra le altre anche ottime proprietà insetticide, oltre a non essere tossico per l’uomo e per questo è un antiparassitario ideale da usare nell’orticoltura biologica.

Il principio attivo del Neem è l’Azadiractina, contenuta nei semi, l’utilissimo olio di Neem si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi, in alternativa all’olio si può trovare la polvere di semi. In commercio potete trovare tanti prodotti a base di Neem: polveri o spray. Generalmente olio o polvere di semi si utilizzano diluendoli in acqua e spruzzandolo sulle piante.

L’olio di Neem ha un effetto di allontanare gli insetti, di fagodeterrente, e di inibire la crescita dei parassiti, mentre non è tossico per gli animali e per l’uomo e neppure per molti insetti utili, tra cui api e bombi. A differenza di altri insetticidi (anche biologici, come ad esempio il piretro), si può usare con più tranquillità anche in presenza di ortaggi da raccogliere a breve.

Sono tantissimi gli insetti sgraditi all’orto che subiscono l’azione repellente dell’olio di Neem: ad esempio nematodi, coleotteri, nottue, dorifora, afidi e cocciniglia, ragnetto rosso. Il Neem è positivo anche per contenere malattie funginee come l’oidio e viene usato con successo per disinfestare i giardini dalle zanzare.

riga verde

Dove trovare l’olio di neem puro

L’olio di neem ha tantissimi utilizzi, anche in cosmetica, per cui si può trovare in erboristeria oppure cercadlo su internet (ad esempio qui). Se comprate olio di neem puro dovete diluirlo prima dell’uso, ci sono in commercio anche dei prodotti a base di neem già pronti. Il consiglio è di comprare l’olio puro: 5-6 gocce bastano per un litro di acqua, quindi in genere si risparmia decisamente rispetto a prodotti già miscelati.

riga verde

Bibliografia. Un consiglio di lettura per approfondire l’argomento insetticidi naturali:

riga verde

 

2017-05-30T13:51:41+00:00 Categorie: Difesa Bio|Tag: , , , , |

4 Commenti

  1. Federico 3 maggio 2017 al 11:08 - Rispondi

    Buongiorno, complimenti per il sito e grazie dei consigli. Ho comprato l’olio di Neem puro per usarlo diluito come antiparassitario per dei frutteti che ho in giardino. Dopo il primo trattamento, devo ripeterlo più volte? Se si, ogni quanto? In caso di pioggia viene lavato via e devo comunque ripeterlo? Grazie mille.

    • Matteo Cereda 3 maggio 2017 al 16:40 - Rispondi

      L’acqua lo lava, il neem è efficace soprattutto se colpisce l’insetto, quindi in genere si tratta ogni 15 giorni in presenza di parassiti, se non ci sono infestazioni il trattamento preventivo può andar bene ma non starei a ripeterlo.

  2. Cesare 12 maggio 2017 al 7:06 - Rispondi

    Buongiorno. .. ho a che fare con un esercito di nottue che stanno ingrassando con la mia insalata!
    E’ possibile l’uso dell olio anche come deterrente terrestre….nel senso di innaffiare le piante con emulsione di olio
    Grazie mille
    Cesare

    • Matteo Cereda 12 maggio 2017 al 8:41 - Rispondi

      Ciao Cesare, è possibile ma piuttosto che il neem ti consiglio di usare bacillus thuringiensis, molto più efficace sulle larve di lepidotteri.

Scrivi un commento